Caso società scommesse: UEFA multa Ibrahimovic e Milan

Zlatan Ibrahimovic e il Milan sono stati sanzionati dalla UEFA in seguito alla violazione del codice etico, per via della compartecipazione di Zlatan in un’agenzia di scommesse.

La vicenda “Bethard” è costata cara a Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante del Milan, che deteneva quote della nota società di scommesse, è stato multato dalla UEFA per violazione del codice etico. L’organo di Nyon impedisce infatti ai propri affiliati di avere interessi economici nel settore delle scommesse sportive e per questo ha subito punito il conflitto d’interesse che vedeva coinvolto Ibrahimovic.

Lo svedese dovrà ora pagare una multa di 100.000 euro, mentre al Milan è stata inflitta un’ammenda pecuniaria pari a un quarto della cifra dovuta dall’attaccante. A far emergere le connessioni tra Ibrahimovic e l’agenzia di scommesse “Bethard” era stato il quotidiano Aftonbladet, che indagava sulla vicenda già dal 2018, quando l’attaccante fu escluso dalla selezione per i Mondiali di Russia proprio perché implicato in un simile giro d’affari.

Ibrahimovic

La UEFA gli contesta la violazione dell’articolo 12 del codice etico che, per l’appunto “Impedisce ai propri affiliati di avere un interesse nel settore delle scommesse. “Il presidente dell’organo d’appello UEFA – continua il comunicato – ha inoltre emesso a Ibrahimovic una direttiva volta a cessare l’associazione del giocatore con la società di scommesse in questione.

Ibrahimovic dovrà dunque versare 100.000 euro di tasca propria e recidere immediatamente ogni legame con il settore delle scommese. Simili connivenze gli sono costate un Mondiale. Ora salterà anche un Europeo. Ma questa è tutta un’altra storia….

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus