Calciomercato Roma: trattativa col Porto per Sérgio Oliveira

Nuovo obbiettivo per la Roma di José Mourinho. Lo Special One avrebbe chiesto Sérgio Oliveira, centrocampista del Porto. I giallorossi stanno lavorando alla trattativa e si cerca di trovare la soluzione più conveniente.

La Roma parla sempre più portoghese. I giallorossi sono alla ricerca di nuove pedine nel mercato di gennaio e sperano di trovare qualche nuovo centrocampista. Proprio per la mediana che José Mourinho sembrerebbe aver individuato il giusto nome. Si tratta di Sérgio Oliveira del Porto. Un giocatore che Milan e Juventus conoscono molto bene dato che è contro di loro che il centrocampista ha segnato in Champions League.

Sérgio Oliveira sembra essere il primo nome nel taccuino giallorosso e Tiago Pinto sembrerebbe essere già al lavoro per accontentare il proprio tecnico. I contatti con i lusitani sembrerebbero essere già avviati e si vorrebbe spingere per concludere quanto prima la trattativa.

Roma, per Sergio Oliveira si pensa al prestito

Classe 1992, il giocatore ha fatto sempre bene con il Porto tanto da essere uno dei pupilli inamovibili della squadra di Sérgio Conceição. Ultimamente, però, l’allenatore lo sta utilizzando sempre di meno ed il giocatore sembra voler andar via dal Portogallo dopo due anni. La Roma, dunque, sembra essere predisposta ad accoglierlo. I capitolini lavorano ad un prestito a 1,5 milione di euro con diritto fissato attorno ai 15 milioni più eventuali bonus.

I giallorossi sono in contatto col suo agente Jorge Mendes che è lo stesso anche di Mourinho. Non c’è ancora stata un’offerta ufficiale ma la Roma sembra essere molto intenzionata a prendere il giocatore dei Draghi. Sérgio Oliveira, dunque, potrebbe approdare in Serie A. Già la scorsa estate c’è stato vicino visto che la Fiorentina era sulle sue tracce. Adesso la possibilità di arrivare in Italia è ancora più concreta.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione