Calciomercato Roma: Felix alla Cremonese, firma Belotti, colpo Camara

La cessione di Afena-Gyan alla Cremonese per 6 milioni più bonus permette alla Roma di tesserare Belotti, che firma un contratto triennale da circa 3 milioni di euro annui, mentre in mediana arriva Camara dall’Olympiakos in prestito con obbligo di riscatto per un totale di circa 10 milioni di euro

Perdere un nuovo acquisto dopo una sola partita fa davvero male. Ne sa qualcosa Josè Mourinho, che aveva puntato su Georgino Wijnaldum dal PSG in prestito con diritto di riscatto per completare un centrocampo già di altissimo profilo.

Però, la dirigenza della Roma aveva un’altra priorità: liberare un posto in attacco per tesserare Andrea Belotti, che ha rifiutato tutte le offerte provenienti dall’estero pur di aspettare i giallorossi.

Ecco, fatto, come si dice. Infatti, nelle ultime ore i capitolini hanno concluso la cessione di Felix Afena-Gyan alla Cremonese per 6 milioni di euro più 3 milioni di euro di bonus e il 10% della rivendita futura, mentre il calciatore firmerà un contratto quinquennale da 600 mila euro netti a stagione, più bonus, diventando il giocatore più pagato della rosa.

Con l’addio di Felix, la Roma può finalmente acquistare Belotti. L’attaccante arriverà a parametro zero dopo lo svincolo dal Torino e firmerà un contratto della durata di tre anni con un ingaggio da 2 milioni di euro netti a stagione più 1 milione di bonus.

Tornando alla questione centrocampo, invece, il ds Tiago Pinto ha deciso di accelerare vincendo la concorrenza del Monza e strappando all’Olympiakos il talentuoso Mady Camara.

Il forte mediano guineano arriverà dalla Grecia con la formula del prestito oneroso da 2 milioni di euro più diritto di riscatto obbligatorio tra i 7 e gli 8 milioni di euro.

Nelle prossime ore è attesa la chiusura dell’operazione con il club di Atene, dopo il quale Camara potrà arrivare in Italia per svolgere le visite mediche e firmare il contratto che lo legherà alla Roma fino al 2027.

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia