Calciomercato Napoli: no a 60 milioni dal Barcellona per Insigne

I partenopei rifiutano un’offerta importante dei blaugrana nei confronti dell’attaccante, su cui la società del presidente De Laurentiis non ha alcuna intenzione di privarsi da qui in futuro, considerandolo una vera e propria bandiera.

Il Napoli del presidente Aurelio De Laurentiis hanno respinto una mega offerta del Barcellona per Lorenzo Insigne, considerato dalla società partenopea una vera e propria bandiera. I catalani erano disposti a offrire 60 milioni di euro pur di strappare il forte giocatore alla squadra di Sarri, che questa sera dovrà sfidare al San Paolo i francesi del Nizza nel preliminare d’andata di Champions League.

La filosofia politica della società è quella di voler trattenere i migliori giocatori anche di fronte ad offerte importanti come queste, il Napoli inoltre non ha alcuna motivazione per vendere i suoi uomini migliori, perché l’obiettivo è quello d’essere protagonisti su tutti i fronti. Il Barcellona dunque aveva pensato a Insigne per rimpiazzare la partenza del brasiliano Neymar, ma sotto al Vesuvio non ne vogliono sapere di lasciare andar via un giocatore troppo importante per loro e per il calcio italiano.

La squadra partenopea in caso di qualificazione alla fase a gironi di Champions League si garantirebbe 30 milioni di euro, che fanno sicuramente molto comodo e magari si potrebbero investire negli ultimi giorni del mercato. Insigne forte del rinnovo contrattuale con il Napoli, è felice di giocare e provare a vincere indossando la maglia della sua squadra del cuore oltre che della sua città.