Calciomercato Juventus: dalla Roma i giovani Riccardi e Bouah nell’affare Rugani

Alla Juventus si sfruttano gli ultimi giorni di calciomercato, fra esuberi da piazzare e altri nuovi colpi.

Uno di questi esuberi riguarda Daniele Rugani.

Il centrale difensivo ormai da tempo ai margini dal progetto tecnico bianconero e in rottura con l’ambiente da un pò, è già nel mirino della Roma.

Dove però non dovrebbe approdare con la formula del prestito, come si supponeva inizialmente, bensì proprio a titolo definitivo.

Un’operazione che dovrebbe fruttare ai bianconeri fra i 20 e i 25 milioni di €, questa è la valutazione, dipenderà poi dalla trattativa.

Ma non solo soldi. L’addio di Rugani potrebbe far guadagnare alla Juve anche alcune contropartite tecniche.

Prima fra tutti Alessio Riccardi. Secondo quanto riporta l’ultima edizione del quotidiano sportivo “Corriere dello sport stadio”, il classe 2001 giovanissima promessa del vivaio giallorosso, sparito dai radar per via di un infortunio muscolare, potrebbe finire in bianconero nell’operazione.

La Juve tuttavia non lo inserirebbe – non subito quantomeno – nella prima squadra, bensì nella sua squadra B, l’Under 23 che milita in Serie C. 

Il giovanissimo difensore era di recente stato proposto all’altra squadra torinese, il Torino ovviamente, in quanto i giallorossi avrebbero voluto sfruttarlo come pedina di scambio per uno fra Izzo, Lyanco e Nkoulou.

Un’altra possibile contropartita dalla Roma per i bianconeri potrebbe essere Devid Bouah, terzino anche lui facente parte della primavera giallorossa allenata dal ‘padre d’arte’ Alberto De Rossi.

Continuano quindi le trattative Roma-Juve, due società ormai in ottimi rapporti, specie dopo la chiusura dell’affare scambio Pellegrini-Spinazzola. 

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato