Brescia-Roma, conferenza stampa Fonseca: “Ci sarà la difesa a tre con Fazio. Dzeko potrebbe riposare”

Le parole del tecnico giallorosso in vista della sfida contro le Rondinelle di domani delle 19:30

Ritrovata la vittoria (2-1) nella gara di giovedì contro il Parma, la Roma cercherà di ottenere i tre punti anche contro il Brescia. La squadra di Diego Lopez è reduce dalla sconfitta esterna (1-2) contro il Torino. Tre punti che urgono come non mai ad entrambe le squadre. Ai giallorossi per tenere vivo l’obiettivo Europa League, al club lombardo per cercare di alimentare le (false e poche) speranze di salvezza.

La giornata di oggi, oltre alla consueta conferenza stampa pre gara, ha visto anche il sorteggio per l’ipotetico proseguo del cammino europeo della Roma. Un cammino che per continuare dovrà passare dalla vittoria nei quarti di finale contro il Siviglia dell’ex Monchi. Le urne di Nyon hanno decretato, in caso di qualificazione, che la Roma se la vedrà con una tra Olympiakos o Wolverhampton. Paulo Fonseca ha così commentato l’esito del sorteggio: “In questo momento sono tutte sfide difficili. In questo momento non dobbiamo pensare troppo avanti“.

Allontanato, per ora e non troppo, il discorso Europa League, è tempo di focalizzarsi sulla gara di domani. Una sfida che la Roma, come confermato da Fonseca, affronterà ancora una volta con la difesa a tre, con Fazio centrale. E tornerà (almeno tra i convocati) anche Justin Kluivert. L’olandese classe ’99 è pronto a tornare in gruppo dopo l’esclusione per la gara contro il Parma per scelta tecnica. Il tecnico portoghese ha spiegato infatti che l’ex Ajax è stato punito dacché non “si è allenato bene in settimana“. Piccola tirata poi anche per Pellegrini, che per Fonseca è “un giovane che deve migliorare“. Possibile novità invece in attacco. Contro i ducali, Dzeko è apparso molto stanco. Ecco perché è più che ipotizzabile una sosta ai box per il capitano giallorosso.

E potrebbe restare in panchina anche Nicolò Zaniolo. L’allenatore lusitano ha infatti spiegato come per il talento di casa si debba “Scegliere il tempo giusto per farlo tornare a giocare sempre più minuti“, sottolineando poi che “La squadra però è la cosa più importante, devo prima pensare a questo. Se abbiamo la possibilità di farlo giocare, lui giocherà più minuti, altrimenti non lo farà“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus