Brescia, non si presenta agli allenamenti: Cellino pronto a rescindere il contratto di Balotelli

Mario Balotelli è sempre al centro di polemiche. Martedì ha saltato una doppia seduta di allenamento, generando aspre polemiche nell’ambiente bresciano. Il presidente Massimo Cellino è sembrato seriamente rassegnato dall’ultima “Balotellata” e ha reagito con parole che sanno di separazione: “Gli volevo bene, ma ora siamo tutti delusi”

Mario Balotelli fa sempre discutere, dentro e fuori dal campo. L’ultima bravata risale a martedì, quando l’attaccante azzurro non si è presentato agli allenamenti della propria squadra. Un gesto che ha fatto infuriare la società del Brescia, con il presidente Massimo Cellino che ha reagito duramente all’accaduto.

La squadra allenata da Diego Lopez era impegnata in una doppia seduta: una di gruppo al mattino e l’altra in palestra nel pomeriggio, dedicata ai calciatori che sono in ritardo di condizione. In questa giornata Balotelli non si è fatto vivo, dopo che era tornato ad allenarsi il 22 maggio.

Il numero uno del club è sembrato piuttosto rassegnato dall’ultima “Balotellata”, dedicando parole che sanno di amaro: “Mario è un ragazzo particolare ed è anche scontato che con la testa non sia più con noi, niente di diverso da come è sempre stato”.

Sono dichiarazioni che fanno capire che il rapporto tra il centravanti e il club lombardo sia arrivato al capolinea, nonostante le belle premesse di inizio stagione. Arrivato in estate a parametro zero, dopo l’esperienza francese, sembra aver trovato le giuste motivazioni per far bene, in una città che lo ha accolto da subito in modo caloroso. La voglia del calcio italiano e il sogno di un ritorno in Nazionale, sembravano essere gli ingredienti giusti per il ritorno di Super Mario, ma poi il tempo ha detto l’opposto.

I 5 gol in 19 presenze sono troppo pochi per una stagione che doveva essere segnata da una svolta. Ora il patron Cellino sta seriamente pensando ad una separazione inevitabile, come dichiarato da lui stesso: “Gli volevo bene, speravo che l’aria di casa e la voglia di Nazionale lo facessero andare bene. Siamo tutti delusi”.

Mario Balotelli è il vero padrone del proprio destino e il finale di stagione ci dirà se avrà la forza e la voglia di far ricredere tutti. Non sarà un lavoro facile, soprattutto per convincere la dirigenza bresciana, che stavolta sembra essere definitivamente rassegnata dall’atteggiamento del suo numero 45.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus