Australian Open: Sinner e Berrettini agli ottavi di finale

Australian Open, due italiani agli ottavi di finale: si tratta di Sinner, che batte il giapponese Taro Daniel, e Berrettini, capace di imporsi su Alcaraz.

Due italiani ancora in lizza per la vittoria degli Australian Open, il primo slam della stagione. Si tratta di Jannik Sinner e Matteo Berrettini. L’altoatesino ha battuto nella mattinata italiana di sabato il giapponese Taro Daniel, che durante i turni di qualificazione era stato un’autentica maledizione per tanti tennisti azzurri.

Non per Jannik, che fa valere lo spessore di un top ten mondiale contro un avversario che si rivela a tratti più ostico del previsto. Archiviato il primo set 6-4, chiuso con un turno in battuta proficuo, Sinner stacca la spina e nel secondo parziale subisce due break che sanciscono il punteggio di 6-1.

Daniel è in fiducia, ma l’altoatesino sfodera tutto il proprio carattere: spreca tre palle set sul punteggio di 5-3, ma alla fine riesce a chiudere i conti, e a trasformare il quarto parziale in una semplice passerella conclusa sul 6-1.

Di ben altro tenore il match tra Berrettini e Alcaraz: il baby fenomeno murciano soffre per due set (6-2; 7-6), incapace di prendere in mano le redini del gioco. Sotto 4-3 nel terzo, un turno di servizio che sta per scivolargli dalle mani, il più per Berrettini, avanti 0-30, sembra ormai fatto.

Invece, il nostro spreca due risposte cercando di sbrigare agilmente la pratica. E la partita cambia; Alcaraz ottiene il break e vince il set 6-4. Berrettini subisce il contraccolpo psicologico, e con esso un netto 6-1 nel set successivo. La caviglia sembra cedere sotto il peso di una caduta, e alla Red Laver Arena si vivono attimi di terrore,

Il romano si rialza, e il quinto set con Alcaraz è pura battaglia: si arriva al tie-break e Berrettini si impone 10-5 al termine del super tie-break, in un match durato oltre quattro ore. Agli ottavi ci sarà un’altra fatica iberica da superare: Pablo Carreno Busta, numero 21 del tennis mondiale. Match che rappresenta anche un fattore di incertezza, dacché i due non si sono mai incrociati in competizioni ufficiali.

Sonego e Giorgi eliminati

Lasciano il torneo al quarto turno, invece, Lorenzo Sonego e Camila Giorgi. Il piemontese si inchina alla sorpresa Kecmanovic, già giustiziere di Caruso al primo turno. 6-4; 6-7; 6-2; 7-5 i punteggi con i quali il serbo accede agli ottavi di finale.

Nulla da fare anche per Camila Giorgi: la marchigiana si arrende a sua maestà Ashleig Barty che si conferma nel ruolo di favorita per la vittoria finale. 6-2; 6-3 i punteggi.

Australian Open: il tabellone degli ottavi di finale

Il terzo turno degli Australian Open non ha risparmiato alcune vittime illustri: nel torneo maschile, Rublev cede al croato Cilic (5-7; 6-7; 6-3; 3-6). Fuori anche Naomi Osaka, sconfitta dall’americana Ansimova (4-6; 6-3; 7-6).

Tabellone ottavi di finale Australian Open: torneo maschile

Mannarino-Nadal

Zverev-Shapovalov

Kecmanovic-Monfils

Carreno Busta-Berrettini

Cressy-Medvedev

Fritz-Tsitsipas

Sinner-De Minaur

Auger Aliassime-Cilic

Tabellone ottavi di finale Australian Open: torneo femminile

Keys-Badosa

Krejcikova-Azarenka

Pegula-Sakkari

Barty-Ansimova

Collins-Mertens

Halep-Cornet

Kanepi-Sabalenka

Swiatek-Cristea