Atalanta-Milan 0-2, Dichiarazioni post partita Pioli: “Avremmo voluto festeggiare con i tifosi”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni ed era felice di parlare del successo del suo Milan per 0-2 sul campo dell’Atalanta, che ha consegnato il secondo posto ai rossoneri, dopo una stagione in cui la sua squadra ha meritato di tornare in Champions League.

Sui festeggiamenti in campo dopo la vittoria Pioli ci dice: “Abbiamo festeggiato in campo tra noi ma avremmo voluto festeggiare con i nostri tifosi. Infatti, alla fine della partita, siamo andati sotto la curva dove sarebbero stati i tifosi e abbiamo festeggiato con loro da lontano. Non abbiamo ancora fatto niente e possiamo crescere ancora tanto. Ora festeggiamo ma poi penseremo ancora a come crescere”.

Dal 5-0 dello scorso anno la squadra rossonera ha fatto passi da giganti e la prestazione di stasera è stata la conferma di una stagione finalmente positiva per il Milan.

Pioli
Stefano Pioli, allenatore del Milan

La Champions League è meritata e Pioli dice di essere molto emozionato e felice. Ci sono ringraziamenti per tutti, squadra, staff e società.

Il collettivo durante la stagione è stata la chiave in più di questo Milan, che dopo 7 anni di sofferenza torna a respirare l’area dell’alta classifica. La squadra nonostante la giovane età è cresciuta molto soprattutto dal punto di vista mentale.

L’allenatore del Milan inoltre dimostra tutto il suo romanticismo in questa frase: “Oggi è il nostro anniversario, faccio gli auguri a mia moglie per i 34 anni di matrimonio. Lo festeggio nel modo migliore possibile”.

Sicuramente la squadra in vista della prossima stagione dovrà continuare a crescere e a migliorare per disputare nuovamente una bella stagione come questa.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo