Ufficiale: il Palermo esonera Stellone

Adesso è ufficiale: il Palermo ha esonerato Roberto Stellone.

Una notizia nell’aria già dalla mattinata, se non già direttamente da ieri sera, con il duro sfogo del Presidente Rino Foschi, che aveva accusato la squadra di aver avuto poco mordente e scarso impegno nello scialbo pari casalingo 1-1 contro il Padova stra-ultimo.

Ennesimo flop che è stato perciò fatale al tecnico romano, reduce comunque da un periodo assai altalenante, che rischia di compromettere il tanto agognato ritorno in Serie A-che manca da 2 anni nel capoluogo siculo. 

Stellone, 41 anni, foto postata su “Twitter” dall’account “Sicilian football”

Stellone lascia Palermo assieme al suo staff.

Un’avventura durata per un anno non continuativo: era subentrato all’esonerato Bruno Tedino proprio nell’Aprile dello scorso anno.

Falliti i Playoff-perse la doppia sfida finale proprio contro il ‘suo’ Frosinone, fu a sua volta cacciato e rimpiazzato ancora da Tedino.

Non durò a lungo: rosanero eliminati subito al 3° turno di Coppa Italia e scarso rendimento nelle prime giornate dell’attuale Serie B, ancora via Tedino e dentro Stellone.

Già avvenuto un primo cambio tecnico, con la nomina ad interim di Giuseppe Scurto, tecnico della Primavera, che già oggi dirige il primo allenamento, coadiuvato da Domenico Sicignano, preparatore dei portieri.

Per una successione più stabile in pole Delio Rossi, già ex allenatore rosanero, nel biennio 2009-2011 fece molto bene in Serie A. 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato