Voti e pagelle Barcellona-Napoli 3-1: troppo forti i blaugrana, i partenopei salutano la Champions

Voti e pagelle Barcellona-Napoli 3-1: i blaugrana di Quique Setien battono tranquillamente i partenopei di Gennaro Gattuso e volano ai quarti di finale di Champions League. La Serie A può contare ora solo sull’Atalanta.

Un Barcellona troppo forte elimina un buon Napoli che dice addio alla Champions League. Un gol di Lenglet, uno di Messi e un rigore di Suarez bastano ai blaugrana per avere la meglio sugli uomini del patron De Laurentiis che trovano il gol della bandiera grazie ad un rigore perfetto di Lorenzo Insigne.

Voti e pagelle Barcellona-Napoli 3-1: migliori e peggiori

MIGLIORI BARCELLONA

Messi 7: trovare nuovi aggettivi per descrivere la classe del fenomeno argentino è davvero difficile. Il numero 10 blaugrana è un piacere per gli occhi. Al 22′ semina il panico nell’area partenopea e sigla il 2-0. 7 minuti più tardi fa anche 3-0, ma l’arbitro gli annulla la rete per un fallo di mano molto dubbio. Alieno.

Griezmann 6,5: Quique Setien lo schiera in ruolo che non è il suo, ma nonostante questo il francese è sempre al centro della manovra catalana. Prova tutto sommato buona.

Suarez 6: Ospina gli nega un gol nel primo tempo, ma non può nulla sul suo perfetto calcio di rigore. La fortuna non sempre lo assiste, ma la partita dell’uruguaiano è comunque sufficiente. Bene così.

PEGGIORI BARCELLONA

Nessuno.

Voti e pagelle Barcellona-Napoli 3-1, ritorno ottavi di finale Champions League.

Migliori e peggiori Napoli

MIGLIORI

Insigne 6: il capitano azzurro soffre. come tutti i suoi compagni, la grande forza del Barcellona. In occasione del calcio di rigore trasformato nel primo tempo Ter Stegen prova a innervosirlo, ma il capitano azzurro è freddo e spiazza il portiere tedesco siglando il gol della bandiera per gli uomini di Gattuso.

Koulibaly 6: l’unico errore della partita del senegalese è il fallo da rigore ingenuo che commette su Messi nel primo tempo. Per il resto il numero 26 azzurro è sempre attento e preciso, diventando spesso pericoloso anche quando sale sui calci d’angolo. Peccato per quell’intervento.

Mertens 6: a parte il gol su rigore di Insigne, l’unica azione pericolosa del Napoli porta la sua firma. Colpisce un palo in avvio di partita, dopodiché si vede poco. Una partita di sacrificio quella del belga.

PEGGIORI

Demme 5: giocare in mezzo a gente del calibro di De Jong e Rakitic non è semplice per nessuno. Il tedesco fatica parecchio a centrocampo tanto che Gattuso lo toglie alla fine del primo tempo facendo entrare Lobotka.

Fabian Ruiz 5: anche per l’ex Betis Siviglia vale lo stesso discorso fatto per Demme. Lo spagnolo è sempre sorvegliato a dovere dai centrocampisti spagnoli che gli impediscono qualsiasi tipo di giocata. Quando ha un po’ di spazio sbaglia sempre. Così non va.

Manolas 4,5: nel secondo tempo sembra fare di tutto per far segnare il quarto gol al Barcellona che, per sua fortuna, non approfitta dei suoi regali. Prova a dir poco pessima quella del greco.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi