Volleyball Nations League femminile: riscatto Italia, Canada ko

Le ragazze di Bregoli schiantano 3-0 le foglie d’acero e si issano al tredicesimo posto della classifica. Top scorer Nwakalor con 18 punti.

Serviva un riscatto, ed è arrivato, Forse, anche consce del fatto che oramai le Final Four siano da tempo un miraggio in stile oasi nel deserto -e che tale rimarrà-, l’Italia B di Bregoli ha comunque prontamente riscattato l’umiliante sconfitta subita dalle campionesse olimpiche della Cina per 3-0.

E la risposta, è stata col medesimo punteggio rifilato al Canada. 3-0, con i parziali di 25-18, 25-20, 25-20 che hanno permesso alle nostre azzurre, trascinate da una super Nwakalor, autrice di ben 18 punti in tre set, di sbrigare la pratica con le nordamericane e cercare di chiudere al meglio questa VNL, che vedrà le nostre portacolori impegnate questa sera contro il Belgio (diretta su La7D alle 21) e Thailandia, con l’obiettivo di ottenere altre due vittorie che diano comunque morale ad una spedizione che, anche senza big come Egonu e Sylla, si è rivelata di buon livello.

Partita con Bosio-Nwakalor, D’Odorico-Melli in banda, Bonifacio-Mazzaro al centro e Fersino libero, l’Italia è rimasta attaccata alla partita nel primo set, grazie al muro iniziale di Mazzaro e ad una Nwakalor scatenata che ha risposto per le rime a Howe dall’altra parte della rete (9-9).

Da lì in poi, svolta la partita, grazie al fallo in attacco di Van Ryk che vale il 13-12 azzurro e l’attacco di Melli, assieme a quello di Nwakalor che dà il primo strappo sul 17-14 per le ragazze di Bregoli, che poi si scatenano con il break finale di 8-4 che vale l’1-0 nel conto dei parziali.

Secondo set che inizia con qualche difficoltà in più, col Canada che scappa sul 5-3 dopo il muro di King su attacco di Melli, che diventa 9-6 col punto di Van Ryk dopo uno scambio infinito. Il muro di Bonifacio e, successivamente, l’ace di D’Odorico e il punto di Nwakalor portano l’Italia sull’11 pari, che diventa poi +2 col punto di Melli e successivamente + 5 (17-12), dopo la pipe di D’Odorico, che mette anche il punto che dà cinque palle set alle azzurre sul 24-19, chiuso al secondo tentativo sul 25-20 da Bonifacio.

Terzo set ancora nel segno dell’equilibrio per tre quarti di set, fino all’errore di Van Ryk che vale il 19-16 azzurro, che a quel punto può gestire la situazione e chiudere il match sul 25-20 e il conseguente e definitivo 3-0 con la diagonale delle neo schiacciatrice della Igor Sara D’Odorico.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus