Video Gol Highlights Venezia-Sampdoria 0-2: sintesi 20-03-2022

Video gol-highlights Venezia-Sampdoria 0-2: vincono i blucerchiati, che espugnano il “Penzo” con una doppietta di Caputo.

Venezia-Sampdoria 0-2: una doppietta di Caputo regala tre punti fondamentali alla squadra blucerchiata.

Dopo le prime fasi di studio, la squadra di Giampaolo prende in mano le redini del gioco.

Caputo la sblocca al 24′, sfruttando un’ingenuità colossale di Maenpaa, che cincischia col pallone, e se lo fa sottrarre da Sabiri.

Il raddoppio arriva su un errore di Fiordilino, che in uscita regala palla allo stesso Sabiri. Triangolazione con Sensi, ed è poi Caputo a rifinire in tap-in.

La sintesi di Venezia-Sampdoria 0-2

Ritmi un po’ bassi in avvio, con la Sampdoria che prova a prendere l’iniziativa: è Candreva, sulla destra, a rendersi spesso propositivo.

Un suo cross nel mezzo cerca la testa di Caputo, anticipato ottimamente da Fiordilino.

Il Venezia risponde con un mancino di Ampadu, deviato dalla difesa.

Ancora Candreva, con una botta dalla media distanza che costringe Maenpaa a rifugiarsi in corner.

Dall’angolo, il pallone giunge a Sensi: il tiro dell’ex Sassuolo è facile preda del portiere.

La Samp meriterebbe il vantaggio, ma a darle una mano ulteriore ci pensa direttamente Maenpa: il portiere aspetta troppo a rinviare e si fa rubare palla da Sabiri. Caputo insacca senza problemi.

Il Venezia, colpito dal gol, dimostra un atteggiamento troppo remissivo.

A parte un’occasione per Henry, che di testa su cross di Ebuhei manda fuori, i lagunari lasciano alla Sampdoria il possesso del pallone.

E la Sampdoria ringrazia raddoppiando: errore di Fiordilino in uscita, sul pallone arriva il solito Sabiri che serve Sensi.

Tiro della mezzala respinto da Maenpaa, ma Caputo, sulla ribattuta firma la doppietta personale.

Sotto 2-0 all’intervallo, il Venezia esce dagli spogliatoi più carico: Okereke ha un’occasione sul sinistro, ma non centra la porta dalla distanza.

Zanetti opera alcuni cambi con gli ingressi di Nsame e Busio. Il Venezia continua a macinare soprattutto dalle fasce, ma i cross di Ebuhei sono spesso preda dei difensori blucerchiati.

La Samp reagisce uscendo in pressione con Sabiri. Il centrocampista blucerchiato si guadagna un angolo, che Ekdal batte ad uscire. Candreva, a rimorchio, spedisce alto.

Ebuhei sfreccia ancora sulla fascia di sua competenza: cross in mezzo per Nsame, che mette fuori.

La Samp comincia ad abbassare troppo il proprio baricentro.

Giampaolo corre dunque ai ripari: dentro Quagliarella per Candreva, mentre Rincon sostituisce Sensi per dare maggior sostanza al centrocampo.

Proprio Quagliarella, con la sua tecnica, prova a rendersi una spina nel fianco della difesa lagunare: destro dal limite, che viene respinto da Ceccaroni, ma Samp che prova a chiudere i giochi.

Il Venezia sfrutta i centimetri di Henry, ma Haps, assistito bene dal compagno, sbaglia completamente la conclusione.

Nei minuti finali si assiste a una girandola di cambi da parte di Giampaolo, che fa ruotare gli uomini. Il Venezia resta anche in dieci, con Henry che si becca il doppio giallo per proteste.

La Sampdoria ha un’ultima grande occasione, in contropiede, con Caputo: l’ex Bari spreca il tris personale davanti a Maenpaa.

La Sampdoria si conquista tre punti che mettono fine al discorso salvezza, per ciò che la riguardano.

Perde il Venezia, che rimane distante tre punti dal Cagliari e dalla zona salvezza.

Highlights e video gol di Venezia-Sampdoria 0-2:

Il tabellino di Venezia-Sampdoria 0-2

VENEZIA (4-2-3-1): Maenpaa; Ebuhei (Crnigoj 80′), Caldara, Ceccaroni, Haps; Fiordilino (Busio 56′), Ampadu; Aramu, Okereke (Nsame 56′), Nani (Kiyine 68′); Henry. A disposizione: Vacca, Tessmann, Nsame, Sigurosson, Ullmann, Kiyine, Busio, Svoboda, Crnigoj, Mateju, Lazar, Peretz. Allenatore: Zanetti

SAMPDORIA (4-3-2-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Murru (Augello 84′); Thorsby, Ekdal (Viera 84′), Candreva (Quagliarella 72′); Sensi (Rincon 72′), Sabiri; Caputo. A disposizione: Ravaglia, Falcone, Augello, Conti, Vieira, Askildsen, Giovinco, Yoshida, Magnani, Quagliarella, Trimboli, Rincón. Allenatore: Giampaolo.

Marcatori: 24′, 42′ Caputo (S)

Arbitro: Orsato di Schio

Ammoniti: Sabiri (S), Haaps (V), Okereke (V), Busio (V)

Espulsi: Henry (doppia ammonizione, V)