Video Gol Highlights Salernitana-Cagliari 1-1: Sintesi 8-5-2022

Video gol-highlights Salernitana-Cagliari 1-1: finisce in pareggio lo scontro salvezza. Al gol di Verdi (rigore), risponde Altare, a recupero inoltrato.

Salernitana-Cagliari 1-1: finisce in pareggio lo scontro salvezza dell’Arechi.

È Altare a salvare i sardi da una sconfitta certa, che avrebbe forse messo fine ai giochi salvezza. Il centrale, nei minuti di recupero, è svettato più alto di tutti capitalizzando un corner di Baselli.

La Salernitana, passata avanti con un rigore di Verdi, si deve accontentare del punto che la mantiene comunque in una posizione di vantaggio rispetto ai rivali.

La prossima giornata, con il Cagliari impegnato contro l’Inter, potrebbe risultare decisiva per i campani ai fini della salvezza aritmetica.

Serie A 2021-2022

La sintesi di Salernitana-Cagliari 1-1

Inizio gara a ritmi sostenuti: la Salernitana va vicina al gol da azione d’angolo, ma il destro di Coulibaly si spegne troppo alto.

Risponde il Cagliari con una combinazione Joao Pedro-Pavoletti: il tocco sotto misura dell’attaccante non sorprende Sepe.

Spinge ancora la squadra sarda: pallone dalla fascia destra per il colpo di testa di Pavoletti, che vola sopra la traversa.

Joao Pedro cerca l’uno contro uno con Gyomber e scarica il sinistro: para Sepe in due tempi.

La Salernitana si fa vedere con Verdi, ma il suo tiro dal limite non impensierisce Cragno.

Col passare dei minuti i campani prendono un po’ di metri: ci prova Djuric, di testa, su calcio d’angolo, ma manda alto.

Inizio di ripresa molto tattico: il Cagliari prova qualche timida iniziativa, affidandosi a Pavoletti, mentre la Salernitana si difende senza particolari patemi d’animo.

Primi cambi per gli allenatori: nel Cagliari entra Rog per Marin, nella Salernitana, Kastanos prende il posto di Bohinen.

Crescono i granata e vanno al tiro con Ederson: Lykogiannis si immola.

Pochi minuti dopo, uno degli episodi chiave dell’incontro: Lovato commette fallo su Kastanos in area di rigore. Di Bello assegna il penalty, e Verdi spiazza il portiere.

Agostini, messo alle strette, inserisce Pereiro e Keita per gettarsi all’attacco. Sardi in avanti con Grassi: l’ex Atalanta e Napoli colpisce un palo dalla distanza e manca il pari.

La Salernitana va ancora vicina al gol con Ederson: corner per la sponda di Gyomber, con la mezzala che manda di poco alto.

Risponde il Cagliari con Joao Pedro: cross di Bellanova per il brasiliano, che gira di testa. Sepe è attento.

Nella Salernitana ci prova Kastanos, con un sinistro che impegna Cragno in corner.

Nei minuti di recupero, un altro episodio chiave: Sepe esce, in presa alta, e perde il pallone franando su Baselli. Di Bello indica inizialmente il penalty.

L’arbitro di Brindisi, però, viene richiamato al VAR e rettifica la propria decisione, valutando l’intervento di Baselli su Sepe come falloso.

Una scelta che sembra affossare le speranze del Cagliari, e invece su una successiva azione di corner, Altare perviene al pareggio.

Mischia in area granata, con il centrale che salta più alto di tutti, e non lascia scampo a Sepe.

Una rete che tiene aperta la lotta salvezza: il Cagliari rimane a -1 dalla Salernitana, e conta di battere l’Inter per alimentare le proprie speranze di restare in A.

Highlights e video gol Salernitana-Cagliari 1-1

Il tabellino di Salernitana-Cagliari 1-1

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, Ederson, Bohinen (Kastanos 60′), L.Coulibaly, Ruggeri (Zortea 80′); Verdi (Perotti 84′), Djuric (Bonazzoli 81′).

Allenatore: Davide Nicola

A disposizione: Russo, Belec, Fiorillo, Dragusin, Gagliolo, Capezzi, Di Tacchio, Kastanos, Obi, Zortea, Bonazzoli, Mikael, Perotti, Ribery. 

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli (Baselli 79′, Lovato, Altare; Bellanova, Deiola (Pereiro 71′), Grassi, Rog (Marin 59′), Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti (Keita 71′).

Allenatore: Alessandro Agostini

A disposizione: Aresti, Baselli, Carboni, Dalbert, Goldaniga, Keita Baldé, Marin, Pereiro, Radunovic, Strootman, Walukiewicz, Zappa. 

Marcatori: 68′ Verdi (rigore, S), 90+9′ Altare (C)

Arbitro: Di Bello (Brindisi)

Ammoniti: Bohinen (S), Pavoletti (C), Cragno (C), Zortea (S), Radovanovic (S), Gyomber (S), Perotti (S)

Espulsi: Ribery (S)