Video gol highlights Pescara-Ascoli 2-1: Busellato e Memushaj risollevano gli abruzzesi, agli ospiti non basta Morosini

Risultato Pescara-Ascoli 2-1, 26° giornata Serie B: non basta un ottimo Morosini per avere la meglio sugli abruzzesi in gol con Busellato e Memushaj. Al termine di una sfida a due facce, con un Ascoli dominante nel primo parziale e un Pescara superiore solo nel secondo, gli abruzzesi sono 11° e a -2 dai playoff, mentre i marchigiani sono finiti in zona playout.

Cronaca Pescara-Ascoli 2-1, 26° giornata Serie B

Buona parte della prima frazione è decisamente a favore dei marchigiani, che si rendono pericolosi abbastanza spesso: al 18° Morosini riesce a superare Palmiero con un lob e calcia da fuori sfiorando la traversa.

Quattro minuti dopo Morosini ci riprova con un tiro da distanza ravvicinata, ma Fiorillo è eccezionale e salva gli abruzzesi dalla capitolazione.

Al 25° Morosini ci riprova senza trovare lo specchio, anche se di poco. Passata la mezz’ora, si vede finalmente il Pescara con un tentativo di Clemenza.

In chiusura di tempo Busellato non inquadra il bersaglio da buona posizione, ma si riscatta al 43°: Leali sbaglia completamente il rinvio e regala la palla a Galano, che attende i compagni attirando contemporaneamente un difensore su di sé e, infine, serve l’accorrente Busellato, che entra in area e calcia in diagonale dalla destra mettendo in rete.

L’Ascoli non merita di stare sotto e, dopo un’iniziale fase di sbandamento, nell’ultimo minuto di recupero trova il giusto pareggio: Scamacca recupera un pallone sulla destra e lo serve a Morosini, che dal limite dell’area trova il palo più lontano con un bel sinistro chirurgico. Con questo episodio il primo tempo va in archivio.

Il secondo tempo si apre con il Pescara all’attacco e vicino al pareggio grazie alle tante occasioni create nel giro di pochi minuti: all’inizio ci prova Zappa con un tiro dal limite che termina sul fondo dopo una grande azione personale di Galano.

Tra il 54° e il 56° il protagonista è il terzino Masciangelo con ben due assist per Clemenza, che sfiora il palo, e Memushaj, sul quale è decisivo Brosco in chiusura. Al 57° Bettella colpisce di testa su un’azione d’angolo e Scamacca salva sulla linea per il più classico dei ribaltamenti di ruolo.

I pescaresi premono senza sosta mettendo alle corde un irriconoscibile avversario e alla fine riescono a spuntarla a dieci minuti dal 90° con un eurogol di Memushaj, bravissimo a sorprendere Leali con un tiro da fuori area da posizione defilata. Era, molto probabilmente, un tiro-cross.

Nei minuti finali Bocic e Galano vengono fermati da un Leali ampiamente ripresosi dall’errore del primo tempo e non riescono a chiudere i conti (spettacolare l’azione di Galano, che ruba palla e prova un sinistro a giro respinto dall’ex portiere di Perugia e altre).

Ma ad essere ancor più clamorose sono le occasioni improvvise capitate in pieno recupero all’Ascoli: al 94° Piccinocchi prova il tiro a giro e colpisce il palo e, dopo una carambola, il pallone tocca Fiorillo e termina ancora sul palo. Con questo episodio incredibile si conclude il match.

Migliori in campo Galano (7.5), che non trova il gol, ma contribuisce con un assist e tanti palloni giocati, e Morosini (7), autore del gol del momentaneo pareggio e uomo più pericoloso dei bianconeri. Male Borrelli (5), praticamente passato inosservato, e Leali (5), bravissimo nella ripresa, ma quel rinvio sbagliato è costato carissimo.

Tabellino Pescara-Ascoli 2-1, 26° giornata Serie B

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Zappa (86′ Drudi), Bettella, Scognamiglio, Masciangelo; Busellato, Palmiero, Memushaj; Galano, Maniero (10′ Borrelli; 67′ Bocic), Clemenza. Allenatore: Legrottaglie

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Gravillon, Padoin; Eramo (82′ Piccinocchi), Petrucci (68′ Brlek), Cavion; Morosini (71′ Ninkovic); Trotta, Scamacca. Allenatore: Stellone

Marcatori: 43′ Busellato, 47′ pt Morosini, 80′ Memushaj

Arbitro: Marinelli

Ammoniti: Gravillon, Memushaj, Scamacca, Eramo, Trotta, Brlek e Cavion

Video gol highlights Pescara-Ascoli 2-1, 26° giornata Serie B

A BREVE IL VIDEO