Video Gol Highlights Leicester-Manchester City 1-0: Sintesi Community Shield 7-8-2021

Video gol Highlights Leicester-Manchester City 1-0: Grande equilibrio fino all’errore di Akè che regala un rigore alle Foxes. Rodgers festeggia il secondo trofeo stagionale e il Leicester si laurea campione.

Al Wembley Stadium, “football is (finally) coming home” grazie al primo appuntamento della stagione calcistica inglese che laurea campione della Community Shield il Leicester dopo una partita condotta ad alti livelli da entrambe le formazioni che, nonostante la preparazione non ancora completata, danno vita ad un match agonisticamente molto interessante.

La partita è piacevole e le due squadre si dividono equamente i due tempi con le Foxes dominanti nel possesso durante i primi 45 minuti, dove sale in cattedra un ottimo Barnes, e il City che si dimostra più performante nella seconda parte del match.

Il grande equilibrio maturato per tutta la partita viene spezzato solo da un’errore tecnico del Manchester City, in particolare di Akè, che diviene Spada di Damocle sulle speranze dei campioni d’Inghilterra di portarsi a casa il match.

Basta un rigore allo scadere, trasformato dall’ex Iheanacho, per regalare al Leicester il secondo trofeo stagionale e conquistare l’accoppiata FA Cup-Community Shield che innalza, ancora una volta, la dinastia Rodgers.

50 anni dopo, le Foxes festeggiano il trofeo e si dimostrano squadra ormai pronta a lanciarsi come una costante big del calcio inglese, mentre gli uomini di Guardiola possono appellarsi alle tante assenze di uomini importanti nell’undici titolare.

Sintesi Community Shield Leicester-Manchester City 1-0

Le due squadre si presentano al Wembley Stadium con modulo speculare, ma formazioni ben diverse. Infatti, mentre il Leicester di Rodgers fa affidamento sui titolarissimi e sulla verve realizzativa di Jamie Vardy (9 gol in carriera contro il City), i Citizens si ritrovano ad affrontare le Foxes con una squadra rimaneggiata dalle assenze.

Va in panchina il neo acquisto Grealish che lascia spazio al giovane Sam Edozie, grande sorpresa del pre campionato degli uomini di Guardiola. Panchina anche per il neo acquisto del Leicester, Soumarè, prelevato dal Lille pochi giorni fa.

La Community Shield vive un inizio vivace con entrambe le squadre interessate a far possesso e proporre il proprio gioco. Nel primo quarto d’ora è il Leicester, specie con un ottimo Harvey Barnes, a fare la partita nonostante il City riesca a beneficiare di un calcio di punizione che Gundogan non concretizza grazie all’opposizione di Schmeichel.

La chiave di volta, per la squadra di Rodgers, è sicuramente Barnes che crea panico tra le linee difensive dei Citizens creando spazi interessanti. Proprio uno dei suoi movimenti permette a Vardy, al 17‘, di concludere per la prima volta a rete trovando la deviazione in angolo del giovane Steffen. Il calcio d’angolo non propizia pericoli al City, anzi è proprio sul capovolgimento di fronte che Mahrez da inizio alla sua partita con un movimento ad accentrarsi dalla destra e un tiro che, però, non crea pericoli alla sua ex squadra.

Non ci sono dubbi, però, su quale squadra abbia interpretato meglio l’inizio partita con le Foxes ripetutamente pericolose a ridosso della mezz’ora di gioco e protagoniste di due grandi occasioni fallite da Ayoze Perez e da Vardy in mischia.

La partita si dimostra vivace e gli spunti da parte dei singoli di City e Leicester iniziano ad essere più frequenti e dopo una fase di studio e di possesso, le due squadre danno vita a 5 minuti di gran calcio ed entrambe sfiorano il gol.

Gundogan, al 44‘, spegne sul fondo una buona azione corale dei suoi, mentre un minuto dopo è Vardy, servito dal solito Barnes, a trovare la miracolosa opposizione di Steffen che devia il tiro ravvicinato dell’inglese sul palo e permette ai suoi di terminare il primo tempo sullo 0-0.

Nel complesso il Leicester si è dimostrato più concreto e voglioso rispetto al rimaneggiato Manchester City che, però, si rende pericoloso in contropiede dimostrando grande rispetto per la qualità degli avversari.

Il secondo tempo dimostra subito che gli uomini di Guardiola hanno voglia di cambiare musica e lanciano segnali positivi fin dai primi secondi. Il Leicester continua la propria partita di grande qualità, ma questa volta i Citizens non aspettano contropiedi e spaventano le Foxes allungando il campo. Al 50‘, infatti, si ribalta la situazione tattica con il Leicester che si abbassa e il City ben disposto a far gioco.

La prima, vera, occasione del secondo tempo arriva al 56‘ con Gundogan che spara a lato dopo respinta corta di Soyuncu. Più che la conclusione è da lodare l’azione corale fatta dai Citizens, assolutamente più pericolosi come dimostrano anche due minuti dopo dove un calcio d’angolo del Leicester si trasforma in un contropiede per Mahrez che sfrutta l’errore tecnico di Ndidi e si immola verso la porta calciando alto.

L’ora di gioco di questa bella Community Shield vede il ritorno al tiro del Leicester con una flebile conclusione da fuori di Maddison che non spaventa Steffen, ma le impressioni restano le stesse: il City, nettamente cresciuto nella seconda frazione, sembra poter spaventare le Foxes che, d’altro canto, non stanno sfigurando.

Al 65′ arriva il momento che i tifosi Citizens aspettavano, ovvero il debutto del nuovo numero 10 Jack Grealish che preleva un’altalenante Edozie. Entra anche Rodri al posto di Gundogan. Proprio mentre l’inglese tocca i suoi primi palloni da uomo del Manchester City, Rodgers rivoluziona totalmente la formazione titolare dei suoi con ben quattro cambi in contemporanea, facendo uscire un poco ispirato Vardy, Maddison, Ayoze Perez e Tielemans, per dare spazio a Dewsbury-Hall, Albrighton, Daka e Soumare.

L’entrata in campo di Grealish ispira un Manchester City che, a ridosso dell’80‘, crede nella vittoria mentre il Leicester vive un momento di maggiore difficoltà e prova a scuotere il timore creato dal miglior approccio dei Citizens, rinnovando ulteriormente la fase offensiva inserendo l’ex Iheanacho che all’87‘ sfrutta un’orrore difensivo degli avversari per rubare palla in area di rigore e servire Daka che trova la straordinaria opposizione di Steffen se non fosse che lo stesso neo entrato aveva subito un chiarissimo fallo da Ake che l’arbitro ravvede e senza alcun dubbio, assegna il rigore per il Leicester.

Il grande ex è gelido a segnare con un tiro alto sulla destra, impossibile da parare per Steffen che sfiora ma non salva il vantaggio del Leicester.

I minuti di recupero non bastano agli uomini di Guardiola e il Leicester, dopo 50 anni, vince la seconda Community Shield della propria storia.

Video Gol Highlights Community Shield Leicester-Manchester City 1-0

https://hofoot.elhighlights.com/embed/XQSsw97qY8R9Z

Tabellino di Leicester-Manchester City 1-0

LEICESTER (4-3-3): Schmeichel; Ricardo, Ndidi, Soyuncu, Bertrand (79′ Thomas); Tielemans (71′ Soumare), Amartey, Maddison (71’Dewsbury-Hall); Perez (71′ Albrighton), Vardy (71′ Daka), Barnes (79′ Iheanacho). Allenatore: Rodgers. A disposizione: Ward, Benkovic, Choudhury.

MANCHESTER CITY (4-3-3): Steffen; Cancelo, Dias, Ake, Mendy; Gündogan (65′ Rodri), Fernandinho, Palmer (74′ B.Silva); Mahrez, Edozie (65′ Grealish), F.Torres (74′ Knight). Allenatore: Guardiola. A disposizione: Gomes, Carson.

Arbitro: Paul Tierney
Marcatori: 87′ Iheanacho rigore (Leicester)
Ammoniti: 51′ Bertrand (Leicester)
Espulsi:
Stadio: Wembley Stadium di Londra

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus