Video gol-highlights Italia-Svizzera 1-1: sintesi 12-11-2021

Video gol-highlights Italia-Svizzera 1-1: al gol di Widmer risponde Di Lorenzo. L’Italia spreca la prima chance di qualificazione.

Occasione mancata: Italia-Svizzera, gara di qualificazione ai Mondiali 2022, finisce col risultato di 1-1. Un solo punto per la Nazionale azzurra, che non basta a qualificarci direttamente in Qatar.

Mancini e i suoi si divorano le mani perché, dopo essere passati in svantaggio nei primi minuti a causa del gol di Widmer, sciupa l’opportunità di vincere sbagliando un rigore nel finale con Jorginho, come già avvenuto all’andata.

Per tornare ad assaporare l’atmosfera mondiale, dunque, dovremo vincere contro l’Irlanda del Nord. Partiamo da un +2 nel computo della differenza reti, ma una prestazione sottotono non sarà ammessa.

Immagine

La sintesi di Italia-Svizzera 1-1

Gara che si rivela ostica sin da subito per i colori azzurri: la Svizzera pressa alta a centrocampo, ma rimane compatta dietro così da non lasciare spazio alla manovra dei nostri.

Quando può, la squadra di Yakin scappa in contropiede. E lo fa meravigliosamente al 9′, con Vargas che si spinge sulla sinistra e poi scarica dietro.

Arriva Widmer, che con una gran bota di destro gela Donnarumma e manda avanti i suoi.

Lo svantaggio nonscuote l’Italia che, anzi, continua a subire l’iniziativa ospite.

La Svizzera si rende spesso pericolosa con le palle “a rimorchio”, soprattutto quando riesce a sfondare sulla sinistra. Shaqiri, servito da Okafor, mette alto sulla traversa.

Lo stesso Okafor, poco prima, si era reso protagonista di un buono spunto personale, concluso con un sinistro a giro di poco al lato.

Un lampo azzurro squarcia le tenebre quando Emerson Palmieri penetra sulla sinistra e mette in mezzo per Jorginho a supporto. Sommer si supera, prima sull’italobrasiliano, poi sul tentativo di ribattuta di Barella.

È comunque segnale che l’Italia è viva, e lo dimostra poco dopo con Chiesa: dal limite, lo jumventino si sposta la palla sull’esterno destro e va a calciare. Sommer si distende.

La Svizzera si rivede su azione d’angolo, con Schar che impegna Donnarumma in presa.

È il preludio al pareggio: punizione di Insigne dalla sinistra, Di Lorenzo stacca e anticipa l’uscita fuoritempo di Sommer. Taylor convalida dopo check del VAR.

Si va al secondo tempo e Zakharia ci prova con un destro che finisce out.

Mancini spariglia un po’ le carte in tavola con l’ingresso di Berardi e Tonali al posto di Belotti e Locatelli.

L’ingresso del “falso nueve” è volto a cercare maggiore imprevedibilità offensiva, mentre il rossonero riesce a dare maggior ordine alla manovra.

Proprio Berardi crea un po’ di scompiglio sulla destra, salta Zakharia, ma il suo cross viene messo in angolo.

Insigne ci prova con un sinistro che termina alto, poi è la Svizzera a complicarsi le cose con un retropassaggio di Widmer che mette in difficoltà Sommer sulla pressione di Chiesa.

Ancora Insigne, riceve un angolo battuto corto, e impegna Sommer con un destro a giro. Mancini assapora i tre punti e getta nella mischia Raspadori, doppio centravanti, e Calabria per dare freschezza sulla sinistra.

La Svizzera alza invece le barricate con gli ingressi di Sow e Frei. Chiesa ha una nuova occasione sul destro, ma il suo tentativo finisce abbondantemente alto.

A due minurti dal 90′ l’episodio chiave della gara: Cristante lancia Berardi che viene atterrato in area da Garcia. Taylor non fischia rigore, ma poi si ravvede su segnalazione del VAR.

Dal dischetto va Jorginho, che fallisce calciando alto. Su un capovolgimento di fronte innescato da Zakharia, Donnarumma quasi non completa la frittata sbagliando il tempo del rinvio. Zeqiri non è lesto ad intervenire.

Le chances di qualificarsi già stasera si perdono in orbita con il tiro dell’italobrasiliano. Ci sarà ancora da soffrire. Contro l’Irlanda del Nord, lunedì, ci si gioca l’accesso ai Mondiali.

Highlights e video gol Italia-Svizzera 1-1

Il tabellino di Italia-Svizzera 1-1

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Emerson (Calabria 79′); Barella (Cristante 68′), Jorginho, Locatelli (Tonali 57′); Chiesa, Belotti (Berardi 57′), Insigne (Raspadori 79′). CT: Mancini.

A disposizione: Sirigu, Meret, Calabria, Biraghi, Tonali, Raspadori, Berardi, Pessina, Cristante, Scamacca, Bernardeschi, ct: Mancini.

SVIZZERA (4-3-2-1): Sommer; Widmer, Akanji, Schar, Rodriguez ( Garcia 68′); Frueler, Vargas (Zeqiri 86′), Zakaria; Shaqiri (Sow 78′), Steffen (Imeri 68′); Okafor (Frei 78′). CT: Yakin.

A disposizione: Omlin, Kohn, Mbabu, Frei, Zeqiri, Aebischer, Itten, Sow, Imeri, Comert, Gavranovic, Garcia

Marcatori: 11′ Widmer (S), 37′ Di Lorenzo (I)

Arbitro: Taylor

Ammoniti: Insigne (I), Chiesa (I), Schar (S), Akanji (S)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€