Verona-Inter 1-2, voti e pagelle: Perisic e Borja Valero determinanti, follia di Handanovic

L’Inter vince a fatica sul difficile campo del Verona e si conferma seconda forza del campionato.

Partita decisamente non brillante degli uomini di Spalletti che conquistano i tre punti soprattutto grazie a una magia del sempre più decisivo Ivan Perisic: ancora una partita eccellente del croato, valore aggiunto dell’Inter in questo inizio di stagione. Molto bene anche Borja Valero che trova anche il suo primo gol in maglia neroazzurra, mentre ancora un errore grave di Handanovic (secondo in due partite). In ombra Icardi.

Tra gli uomini di Pecchia delude molto il giovanissimo Kean, da cui ci si aspettava qualcosa in più. Molto meglio Pazzini che subentra e, a freddo, batte il rigore che regala al Verona il momentaneo pareggio. Buona partita di Verdi e Romulo, decisamente anonima quella di Cerci.

VERONA-INTER 1-2 
Reti: 36’pt Borja Valerio (I), 13’st Pazzini (V rig.), al 22′ st Perisic (I) 

VERONA
 (4-4-2): Nicolas 6; Romulo 6,5, Heurtaux 5,5, Caracciolo 6, Souprayen 5; Verde 6,5, Bessa 6 (18’st B. Zuculini 5,5), Fossati 6, Fares 5; Cerci 5 (33’st Lee 5,5), Kean 4,5 (13’st Pazzini 6,5). A disposizione: Silvestri, Coppola, Laner, Zaccagni, Valoti, Bearzotti, Buchel, Felicioli. Allenatore: Pecchia 6.
 
INTER (4-2-3-1): Handanovic 5; D’Ambrosio 5,5, Skriniar 6, Miranda 6, Nagatomo 5, Vecino 5,5, Gagliardini 6, Candreva 6 (28’st Brozovic 6), Borja Valero 7 (33’st Cancelo 6), Perisic 7,5, Icardi 5 (40’st Eder s.v.). A disposizione: Padelli, Berni, Joao Mario, Ranocchia, Karamoh, Santon, Dalbert, Pinamonti. Allenatore: Spalletti 6,5. 
Arbitro: Gavillucci di Latina. 
Ammoniti: Fares, Gagliardini, Pazzini, Brozovic, Heurtaux, Lee.
 
I migliori:
 
Perisic 7,5: una prodezza balistica regala i tre punti all’Inter. E’ in un periodo di forma strepitoso, in cui riesce ad essere determinante in zona offensiva ma anche molto presente in fase difensiva, con recuperi importanti che danno una mano a Nagatomo. 
 
Borja Valero 7: altra partita di enorme spessore del centrocampista spagnolo, in crescita costante soprattutto da quando viene schierato più avanzato e sgravato da compiti difensivi. Non perde un pallone, trova assist geniali e un bell’inserimento premiato dal gol del vantaggio.
 
Pazzini 6,5: entra a freddo e spiazza Handanovic su rigore, dando qualche speranza al Verona. Il suo ingresso aggiunge all’attacco quell’esperienza e quella personalità che Kean ancora non possiede.
 
I peggiori: 
 
Handanovic 5: errore grave quando frana su Cerci regalando il rigore al Verona. Secondo errore importante in due partite dopo un inizio di stagione strepitoso.
 
Icardi 5: serata anonima per l’attaccante argentino, mai in partita e mai pericoloso. Se non avesse tutte queste pause sarebbe uno dei primi al mondo.
 
Kean 4,5: fallito l’esame di maturità del talentino scuola Juve, costantemente sovrastato da Skriniar e Miranda. Neanche un tiro in porta, un po’ meglio quando prova a giocare per la squadra, ma decisamente troppo poco.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Andrea Esposito

Informazioni sull'autore
Laureato in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Collabora con StadioSport.it dal 2016.
Tutti i post di Andrea Esposito