Ufficiale: Suso rinnova con il Milan fno al 2022

Il Milan ha annunciato il rinnovo del contratto di Suso fino al 2022: l’ingaggio sarà di 3,5 milioni di euro 

La notizia era nell’aria da tempo, la trattativa proseguiva da diversi mesi, ma solo ora è arrivata l’ufficialità. Infatti, la storia d’amore tra Suso e il Milan proseguirà ancora per altre cinque stagioni, fino al 2022. Con il nuovo contratto firmato il giocatore spagnolo avrà un ingaggio da 3,5 milioni di euro netti a stagione, bonus compresi. 

Ecco il comunicato ufficiale: 

AC Milan comunica che Suso ha rinnovato il proprio contratto economico con il Club fino al 30 giugno 2022.

Un rinnovo tanto atteso quanto voluto. Era nell’aria, le intenzioni chiare e comuni da tempo: adesso l’accordo è stato firmato. Una grande notizia, sposata da tutti i nostri tifosi, che arriva dopo la stagione della sua consacrazione. Ripercorrendo in breve la storia di Suso in rossonero, si parte dall’arrivo nel gennaio 2015 dal Liverpool; l’impatto non facile; a inizio 2017 il passaggio in prestito al Genoa allenato da Gasperini, dove realizza la prima tripletta in carriera e gioca con grande continuità e qualità. Dopo essersi sbloccato, ecco il ritorno al Diavolo e l’esplosione definitiva sotto la guida di Mister Montella, culminata anche con la convocazione in Nazionale spagnola. Un giocatore di livello assoluto, un vero e proprio asso della nostra rosa che finora ha realizzato più di 50 presenze e 10 gol (3 nel 2017/18). Tra i momenti più belli da ricordare c’è sicuramente la doppietta in Milan-Inter (2-2), come l’assist per il pareggio nei 90′ e il rigore fondamentale realizzato nella Supercoppa italiana vinta a Doha.

Sicuramente una bella notizia per i tifosi rossoneri, che finalmente possono chiudere uno dei tormentoni degli ultimi mesi. La trattativa, infatti, era già iniziata con la vecchia società, con tanto di accordo con Adriano Galliani, ma la cessione del club da Silvio Berlusconi a Yonghong Li e alla Sino Europe Sport aveva fatto saltare tutto. 

La nuova dirigenza aveva subito iniziato a trattare con l’entourage di Suso, ma solo dopo il passaggio della sua procura ad Alessandro Lucci, lo stesso che ha portato Leonardo Bonucci e Nikola Kalinic, è arrivata la tanto attesa fumata bianca. 

Ora starà a Vincenzo Montella ridare lo giusto spazio e trovare la giusta collocazione tattica a Suso, che non si è ben trovato nel nuovo 3-5-1-1 nel ruolo di seconda punta. Sicuramente, il duo formato da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli vogliono far crescere ulteriormente il fantasista spagnolo, per il quale in estate avevano rifiutato le offerte di Atletico Madrid, Napoli, Roma e Inter

Infine, seppur non ufficialmente, trovano conferme le voci sull’inserimento di una clausola di rescissione vicina ai 50 milioni di euro nel nuovo contratto di Suso. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia