Ufficiale, sospesa definitivamente Lega Pro per emergenza Coronavirus: Monza, Vicenza e Reggina promosse in Serie B. Si riprende da playoff e playout

AGGIORNAMENTO DELL’8 GIUGNO Il Consiglio Federale odierno ha modificato alcune delle decisioni prese dall’Assemblea di Lega della terza serie dello scorso 8 maggio. Restano le promozioni automatiche delle prime di ogni girone, ma non vi sarà più la quarta promozione per media ponderata bensì tramite playoff. Via anche il blocco delle retrocessioni e delle promozioni dalla Serie D: salgono le prime e scendono le ultime, mentre le altre retrocessioni verranno decise dai playout.

L’Assemblea di Lega della Serie C ha definitivamente chiuso il campionato di terza serie. Troppe le incognite sulla sicurezza per poter stabilire con certezza quando ricominciare e così è arrivato lo stop al torneo.

Sono state promosse d’ufficio le prime classificate di ognuno dei tre gironi: Monza per il girone A, Vicenza per il girone B e Reggina per il girone C. Il voto ha visto 23 voti favorevoli, 16 contrari e 17 astenuti. La Juventus U-23, in quanto seconda squadra, non ha diritto di voto pur essendo rappresentata.

Per quanto riguarda la quarta classificata, la maggioranza aveva inizialmente optato per la promozione della migliore seconda classificata per media punti ponderata, per cui la sicura promossa sarebbe stata il Carpi: gli emiliani, infatti, anche se solo per un millesimo hanno superato i corregionali della Reggiana (aka Reggio Audace). Tuttavia gli emiliani dovranno effettuare gli spareggi insieme alle altre.

Le retrocessioni in D, e di conseguenza le promozioni in C, erano state bloccate. Il Consiglio Federale, però, ha stabilito che si dovrà procedere agli spareggi anche per le retrocessioni. Promosse in C tutte le prime dei 9 gironi di quarta serie.

Molto soddisfatto il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli: “Oggi abbiamo compiuto e scritto una bellissima pagina di Lega Pro. Malgrado il Paese sia nel pieno della sofferenza e nonostante le difficoltà che ogni Club sta vivendo, ci siamo confrontati con grande responsabilità, mettendoci in ascolto e dimostrando rispetto per l’altro. Soffro per il mio Paese, mi dà dolore vedere ancora tanta sofferenza a causa di questo maledetto virus. Dopo questa giornata sono sollevato e sono felice che si sia fatta sintesi tra i legittimi punti di vista e le ragioni di tutti. La Lega Pro è formata da 60 realtà molto diverse tra loro, che oggi hanno dimostrato di avere un orizzonte comune e di essere mosse tutte da una autentica passione. Un sentimento profondo non solo per lo sport ma anche e soprattutto per quello che lo sport, e in particolare il calcio, può fare per il nostro territorio” dichiara Ghirelli. “La Federazione sta svolgendo un ottimo lavoro, e qualsiasi decisione prenderà, il senso di responsabilità e il rispetto per l’altro, soprattutto per le diversità, ci devono guidare“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus