Ufficiale: niente Monday Night in Bundesliga dalla stagione 2021-2022

La decisione è stata presa dopo le continue proteste da parte delle varie tifoserie.

Il calcio, ormai, non è più solo un gioco, ma anche business e molto è il denaro che circola attorno al pallone. Calcio che è sempre più in mano alla televisioni che, acquistandone i diritti di fruizione sui loro canali, decidono da sole gli orari dei match senza preoccuparsi dei tifosi, creando spesso del malcontento.

In Germania, però, la cosa non è andata giù ed i tifosi hanno protestato molto con la scelta della Bundesliga di mettere le partite il lunedì sera. Il contratto stipulato dall’amministrazione della Bundesliga riguardo la cessione dei diritti tv, infatti, prevede che almeno cinque gare nell’arco del campionato vengano giocate di lunedì sera. Contratto che ha durata fino al 30 Giugno 2021

Tuttavia, nonostante i club abbiano dato il loro assenso, la voce dei tifosi si è fatta sentire con azioni concrete.  Nel primo match giocato di lunedì lo scorso febbraio, ovvero quello tra Eintracht Francoforte Lipsia, i tifosi avevano protestato con un’invasione di campo, per poi lanciare delle palline da tennis in campo. Nel prossimo turno di campionato, la partita tra Bayer Leverkusen Norimberga si giocherà proprio di lunedì e potrebbero esserci nuove proteste.

Ecco perché, al fine di scongiurarle, la Bundesliga ha annunciato che nel prossimo contratto per la cessione dei diritti tv non ci saranno più partite in programma di lunedì, riportandole alla domenica come accadeva fino alla stagione 2016/2017. Una bella vittoria per il tifo tedesco che, in modo forte, ma pacifico, ha fatto cambiare idea alle istituzioni. La decisione è stata accolta all’unanimità anche dai vari club.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei