Ufficiale: l’Atalanta prende Martin Skrtel

Era nell’aria ormai da tempo, ma adesso è tutto vero, Martin Skrtel è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Atalanta. Per lui un contratto annuale con opzione di rinnovo fino al 2021. 

Dopo tre anni passati in Turchia con addosso la maglia del Fenerbahçe il forte difensore slovacco arriva in nerazzurro con lo scopo di dare qualità e sostanza alla difesa bergamasca in vista della prossima stagione che vedrà gli uomini di Gianpiero Gasperini impegnati per la prima volta nella loro storia in Champions League.

L’arrivo del difensore, ex di Liverpool e Zenit San Pietroburgo tra le altre, va ad aggiungersi a quelli di Malinovskyi e Muriel e alla conferma di Pasalic. Il calciatore, nativo di Handlovà, andrà a prendere il posto di Gianluca Mancini passato, poche settimane fa alla Roma di Paulo Fonseca. 

Atalanta, ufficiale: colpo Skrtel in difesa

Skrtel rappresenta per la Dea l’usato sicuro che potrà giocare un ruolo sicuramente fondamentale soprattutto nelle gare di Champions League che vedranno l’Atalanta confrontarsi con squadre di altissimo livello.

4 anni in Russia con lo Zenit, 8 in Inghilterra con il Liverpool e 3 in Turchia con il Fenerbahçe, conditi da più di 500 partite disputate, sono il curriculum con il quale lo slovacco si presenta agli ordini di Gasperini. 

Difensore centrale forte e arcigno, impiegato praticamente sempre in una difesa a 4, Skrtel potrà essere utilizzato tranquillamente anche come elemento centrale in una difesa a 3. 

In attesa del raggiungimento della miglior condizione fisica quindi, l’ex Fenerbahçe si giocherà il posto da titolare con due eroi della passata stagione quali Palomino e Djimsiti. 

Una trattativa, che ha portato Skrtel a Bergamo, resa possibile soprattutto dal sì della moglie, Barbara, che inizialmente titubante circa il trasferimento del marito in Italia, ha finito per accettare anche lei la proposta dell’Atalanta.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi