Ufficiale: il Brescia esonera Boscaglia. Al suo posto arriva Marino

Massimo Cellino ha deciso di sollevare dall’incarico Roberto Boscaglia. Il patron del Brescia, recordman di esoneri insieme a Zamparini, ha preso questa decisione dopo un paio di giorni di riflessione. Fatale è stata l’ultima sconfitta per 3-0 a Chiavari, ma un certo peso hanno avuto anche l’attuale sedicesimo posto in classifica e i soli 8 punti finora conquistati. Si tratta del secondo esonero: prima di lui era saltato Andrea Camplone, silurato dal Cesena.

Al posto di Boscaglia arriverà Pasquale Marino, che ha superato la concorrenza di Mimmo Di Carlo, Beppe Iachini e Roberto De Zerbi. Per l’allenatore marsalese finisce, dunque, la “vacanza” iniziata pochi minuti dopo la sconfitta nella turbolenta semifinale dei playoff nel giugno scorso alla guida del Frosinone. Domani dovrebbero esserci l’incontro con la squadra e il primo allenamento in vista della prossima sfida contro il Novara, squadra che il suo predecessore allenò l’anno scorso.

Boscaglia ha concluso in maniera negativa la sua seconda avventura bresciana: la prima, nella stagione 2015-16, era finita con un positivo undicesimo posto (la squadra era stata ripescata da poco ed era afflitta da problemi societari) che non gli valse il rinnovo.

La firma e il comunicato ufficiale arriveranno nella giornata di domani. Marino, tecnico specializzato in promozioni, è atteso in città per le 15: avrà il compito di risollevare una squadra apparsa in difficoltà sul piano del gioco ed eccessivamente dipendente dal suo uomo simbolo, Andrea Caracciolo. Marino dovrà dare un’identità diversa e meno fragile ad una squadra che può e deve puntare ad approdare ai playoff.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana