Tottenham, per “bloccare” Kane pronte 200 mila sterline a settimana

Altro che dimesso e restìo, il Tottenham pensa in grande e sta pensando di trattenere Harry Kane. Naturalmente, l’unica arma  a disposizione degli spurs sono i soldi e la dirigenza è pronta a offrire al centravanti inglese un contratto principesco da 200 mila sterline a settimana, ovvero 10,4 milioni di sterline all’anno (circa 12 milioni di euro).

Una cifra folle se paragonata ai grossi guai che affliggono il mondo, irrisoria se paragonata a quanto potrebbe costare attualmente il cartellino di Kane (se si scatenasse un’asta sull’attaccante, il suo prezzo di acquisto potrebbe anche superare i 100 milioni di euro). Ora la scelta spetta a Kane, che Pochettino ha paragonato (furbamente) a Francesco Totti.

Il tecnico del Tottenham vorrebbe infatti che Kane rimanesse e diventasse un simbolo degli spurs rinunciando, per così dire, ai trofei ma diventando idolo della tifoseria e paladino del quartiere più trendy di Londra. Restare al Tottenham infatti significherebbe diminuire drasticamente le possibilità di portare a casa un trofeo perchè gli spurs sono eterni incompiuti, lottano fino alla fine su più fronti ma a fine anno non riescono mai ad alzare un trofeo (un po’ come la Roma).

Fonte immagine: Calciomercato.com

Ne consegue che per Kane si preannuncia una scelta irreversibile: rimanere a Londra e godersi i soldi e la tranquillità di essere il più forte del Tottenham oppure alzare l’asticella dell’ambizione, mettersi in gioco e provare a diventare il più forte del mondo in squadre più blasonate (Real Madrid, Paris Saint Germain, Bayern, Barcellona). Il paragone con Totti non potrebbe essere più calzante…

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€