Torino, ottimismo sull’infortunio di Belotti: escluse lesioni ai legamenti

Respiro di sollievo. Andrea Belotti potrebbe tornare presto sui campi da gioco. L’attaccante del Torino, che sta vivendo una stagione un po’ in chiaroscuro (anche per via dell’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi da gioco per un mese e mezzo) non ha lesioni ai legamenti del ginocchio e l’infortunio che lo ha colpito potrebbe essere solo una brutta distorsione. Al momento è difficile fare una diagnosi certa perché il ginocchio è gonfio ma dagli esami strumentali sarebbero state escluse al 99% rotture o lesione evidenti al legamenti.

Una buonissima notizia per il Torino che deve fare i conti con l’infortunio di Ljiajc (che tornarà l’anno prossimo) e che sta faticando e non poco per trovare la via del gol. Senza Belotti e Ljiajc infatti il fulcro dell’attacco è diventato Iago Falque, tornato al gol domenica scorsa con una bella quanto inutile doppietta alla Spal (2-2 il risultato finale) e gli altri attaccanti non danno alcun affidamento. Niang al momento è una scommessa persa, mentre per quanto concerne Berenguer non si hanno troppo elementi per poterlo giudicare.

Fonte immagine: Calcioweb.eu

Respiro di sollievo.

La bella notizia potrebbe venire dal fronte “rivelazioni”. Il ventenne Simone Edera, attaccante della Primavera, potrebbe avere qualche chance di dimostrare il suo valore. Fra Coppa Italia e Campionato ha giocato 185 minuti e ha messo a segno 3 reti: una ogni 62 minuti. Messi in Liga segna una rete ogni 102 minuti… 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€