Torino-Inter 1-0, dichiarazioni post-partita Spalletti: “La differenza l’ha fatta una palla inattiva. C’è da migliorare”

Termina 1-0 per il Torino il match contro l’Inter, valido per la ventunesima giornata del campionato di Serie A. Per i granata decisiva la rete di Izzo. Espulso Politano per i nerazzurri. 

Un Luciano Spalletti molto amareggiato per il risultato e la situazione generale in casa Inter, ha così commentato il tutto nel post-partita: “Dobbiamo fare ordine su quelli che sono i principi base della squadra. Il gioco va sviluppato in maniera più lineare, a poco serve tenere tanto la palla se poi nei contrasti hai poca forza per riprendertela.” Il tecnico, inoltre, ci tiene a spiegare i motivi che l’hanno condotto a schierare il 3-5-2: “Perisic ha un fastidio per una botta, Politano aveva un problema muscolare, Keita dovrà stare fuori ancora un po’ di giorni, allora ho pensato di mettere le due punte per avere qualche spunto in più in fase offensiva.” 

Sulla gara: “Abbiamo giocato sia noi che loro la stessa partita, l’unica grande differenza l’ha fatto un gol subito su una palla inattiva, studiata e ristudiata in allenamento. Nel secondo tempo poi loro si sono chiusi e compattati al meglio dietro. Complimenti al Toro.” In casa Inter, però, a far rumore non sono solo le prestazioni e la carenza di gol, ma anche la situazione Perisic-mercato: “Se vuole andar via lo deve fare alle nostre condizioni. Poco importa il resto. Se non vuole giocare resterà fuori, così come tutti quelli che non se la sentono di dare un contributo a questa squadra.”

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi