Tennis, WTA Roma 2020: numero uno contro numero due, Halep sfida Pliskova per il titolo

La finale da classifica, quella che, però, raramente, soprattutto al femminile, capita, numero uno contro numero due, Simona Halep contro Karolina Pliskova per assegnare il titolo di regina di Roma.

Da una parte una che, sulla terra rossa, esprime forse al meglio le qualità e le caratteristiche del suo gioco, una Simona Halep che vanta successi a Madrid e a Parigi ma che ancora non ha trovato l’acuto a Roma, dall’altra una che picchia forte e il cemento calza meglio il suo gioco, una Karolina Pliskova che, però, questo torneo l’ha già vinto.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Dopo due finali perse nel 2017 e nel 2018, entrambe contro l’ucraina Elina Svitolina, Simona Halep avrà una nuova chance per mettere in bacheca anche questo prestigioso trofeo sulla terra rossa, una finale raggiunta grazie ad una prova di forza, e ad un pizzico di fortuna che non guasta mai, contro la spagnola Garbine Muguruza (6-3 4-6 6-4), un po’ provata fisicamente dalla lunga settimana romana.

Halep, apparsa in controllo per un set e mezzo, ha dovuto subire la veemente reazione dell’avversaria abile a trascinare l’incontro al terzo salvo riprendere il suo gioco lavorato, percentuale e di contrattacco per issarsi rapidamente sul 5-1.

Qui, Muguruza ha tentato una nuova robusta rimonta ma, pur recuperando entrambi i break di svantaggio, si è sgretolata ancora, nel decimo gioco, colpevole di aver ceduto una volta di troppo il servizio e mancando l’aggancio.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

In finale, come già anticipato, Halep troverà un’altra ex numero uno del mondo, proprio come lei e proprio come Muguruza, la ceca Karolina Pliskova, campionessa in carica al Foro Italico e che, in due set, ha amministrato le insidie proposte dalla giovane connazionale Marketa Vondrousova (6-3 6-4).

Un match praticamente mai in discussione, apparso sempre in controllo nelle mani sicure della ceca più esperta e navigata, reduce da una deludente performance nella bolla newyorchese ma che sembra riaccendersi quando assapora l’aria romana che sia maggio o settembre.

Tra le due sono già 11 i precedenti con la tennista romena avanti per 7-4 nel computo generale, 1-1 sulla terra rossa con Halep vincente a Parigi nel 2017 e Pliskova a Madrid l’anno seguente ma con la ceca a segno negli ultimi due confronti diretti, il più recente alle WTA Finals di Shenzhen dello scorso anno.

QUI, per il tabellone aggiornato degli Internazionali d’Italia.

QUI, per l’ordine di gioco di oggi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini