Tennis, WTA Doha: le semifinali sono Svitolina-Halep e Kerber-Mertens

Semifinali di tutto rispetto nel WTA Premier di Doha che, malgrado i tanti ritiri iniziali, si è allineato alle fasi salienti con praticamente le migliori giocatrici rimaste in corsa.

Nella parte alta del tabellone affascinante sfida tra la numero uno del seeding Simona Halep e la numero quattro Elina Svitolina, un incrocio spesso entusiasmante in passato viste le qualità simili di entrambe che generano un bell’agonismo.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

La tennista ucraina è stata la prima a strappare il pass per la semifinale superando nettamente, in due set, la qualificata ceca Karolina Muchova protagonista comunque di una splendida settimana.

A seguire, Halep ha centrato l’accesso alla semifinale grazie al successo laborioso, ma in due set, contro Julia Goerges piegata in due ore di gioco, una per ciascun parziale vinto al tie break.

Nella parte bassa del tabellone del WTA di Doha, invece, vittoria sofferta ed in rimonta per la numero tre del main draw Angelique Kerber che ha dovuto ricorrere al terzo set, ed in particolare modo al tie break decisivo, per avere la meglio sulla mai doma Barbora Strycova.

In semifinale, la tedesca tre volte campionessa slam affronterà una ritrovata Elise Mertens che, dopo aver perso entrambe le sfide in Fed Cup nell’ultimo weekend ed aver iniziato l’anno non proprio con risultati importanti come dodici mesi fa, ha raggiunto a Doha la prima semifinale stagionale.

La ventitreenne belga ha superato, nell’ultimo match di giornata, l’olandese Kiki Bertens che, all’esordio aveva battuto l’unica azzurra in tabellone Camila Giorgi

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini