Tennis, Miami: fuori Fabbiano, prima vittoria per Kuhn che sarà il prossimo avversario di Fognini, bene Tiafoe e Kokkinakis

Si sono conclusi gli incontri di primo turno del secondo Master 1000 della stagione in corso di svolgimento a Miami, con le teste di serie così pronte al loro esordio nella giornata di oggi.

Subito fuori Thomas Fabbiano che ha ceduto per la terza volta in altrettanti confronti su cemento al tennista georgiano Nikolas Basilashvili.

Nonostante il dominio assoluto nel primo set da parte dell’azzurro, la partita è finita nelle mani del georgiano che ha giocato meglio le fasi salienti del terzo e decisivo parziale spingendo con più coraggio e andandosi a prendere qualche rischio in più.

(Fonte: Twitter)

Rimane così solo un italiano nel tabellone, Fabio Fognini, che in quanto testa di serie, esordirà domani contro il giovanissimo spagnolo Nicola Khun, che ha ottenuto la prima vittoria in un main draw ATP in seguito al successo in due set su Darian King.

Come ieri, erano tanti gli americani impegnati in particolar modo sui campi principali, a partire dal giovane Frances Tiafoe, recente trionfatore a Delray Beach, che nella sessione serale ha sconfitto l’argentino Kicker, passando poi per Steve Johnson che si è imposto in due set su Estrella Burgos.

(Fonte: Twitter)

Subito fuori invece Donald Young e Tennys Sandgren estromessi dal torneo rispettivamente dall’argentino Leonardo Mayer e dallo spagnolo Garcia Lopez.

(Fonte: Twitter)

Passano il primo turno anche i giovani Thanasi Kokkinakis e Denis Shapovalov che hanno superato rispettivamente il qualificato francese Hemery ed il serbo Troicki per guadagnarsi un posto al secondo turno dove affronteranno il numero uno del mondo Federer e la testa di serie numero 24, il bosniaco Dzumhur.

Infine, sempre a proposito di giovani in crescita, Daniil Medvedev ha fatto sua la sfida con un altro prospetto interessante, Tsitsipas in tre set rimontando un set di svantaggio, mentre il classe ’98 serbo Miomir Kecmanovic, entrato nel main draw grazie ad una wild card, è subito uscito di scena contro l’uzbeco Istomin.