Tennis, Australian Open: risultati Day 1

I risultati della prima giornata. Fognini e Sinner, verdetti rinviati

Nella prima giornata dell’Australian Open Roger Federer e Novak Djokovic accedono al secondo turno battendo rispettivamente  lo statunitense Johnson e il tedesco Struff. 

Per gli italiani, invece, avanza solo Berrettini. In forte dubbio la permanenza di Fognini. La partita del ligure contro Opelka è stata interrotta per pioggia quando il risultato era di 3-6 6-7 in favore dello statunitense.

GLI ITALIANI- Tra i nostri portacolori sorride solamente Berettini. Il tennista romano inizia con il piede giusto imponendosi 6-3 6-1 6-3 sul padrone di casa Andrew Harris

Per un italiano che sorride, ce n’è uno che piange. Caruso è infatti costretto  a cedere il passo a Tsitsipas 6-0 6-2- 6-3.

Per completare gli stati d’animo, c’è chi rimane a metà. Sinner è stato fermato dalla prima vittoria in uno Slam solamente da un acquazzone che ha salvato, momentaneamente, il locale Purcell.

I BIG- Dopo la sconfitta dello scorso novembre a Londra contro Tsitsipas torna Roger Federer. Se la gara poteva riservare qualche dubbio sulla condizione fisica dello svizzero, ha dimostrato invece la voglia di un campione intramontabile. Contro Johnson, reduce dalla vittoria nel challenger di Bendigo su Stefano Travaglia, Re Roger si impone comodamente 6-3 6-2 6-2.

Successo più faticoso invece per Djokovic. Il numero due al mondo impiega 4 set per liberarsi di Struff. Dopo due ore e sedici minuti il serbo passa 7-6 (5) 6-2 2-6 6-1. 

E sempre quattro set sono serviti a Fucsovics per realizzare il colpaccio di giornata. L’ungherese elimina Shapolov, numero tredici, con il risultato di 6-3 6-7 (7) 6-1 7-6 (3). 

GLI ALTRI- Nelle altre gare c’è un’altra caduta che non passa inosservata. Coric perde 6-3 6-4 6-4 contro lo statunitense Querrey. Rimanendo tra gli statunitensi, McDonald viene rimontato nel set decisivo da Evans. Il brittanico va a vincere 3-6 4-6 6-1 6-2 6-3. Sconfitta anche per Giron. Il californiano cede 7-5 6-1 6-2 al tedesco Kohlschreiber.

Guido Pella, poi, vince contro Smith 6-3 7-5 6-4.