Tennis, ATP: Sonego vola ai quarti di finale a Marrakech

Buone notizie per quanto riguarda i colori azzurri nel torneo ATP 250 di Marrakech con Lorenzo Sonego che prosegue il suo cammino e vola ai quarti di finale.

Il tennista piemontese, classe ’95, dopo aver superato brillantemente, da primo favorito del seeding, il tabellone di qualificazione, si è fatto largo anche nel main draw entrando negli ultimi otto del torneo marocchino.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Federtennis)

Sonego, dopo aver sconfitto all’esordio il numero 5 del tabellone, il serbo Laslo Djere, ha superato anche il secondo ostacolo vincendo, in due set, in modo decisamente convincente, l’esperto tennista olandese Robin Haase contro il quale si era già imposto nell’unico precedente datato lo scorso anno.

Adesso, per continuare a sognare in questo evento che apre di fatto la stagione primaverile sulla terra battuta, Sonego sfiderà un ex top ten e finalista slam come Jo-Wilfried Tsonga, scivolato alla posizione numero 116, ma sempre temibile e potenzialmente straripante quando in forma.

Il francese ha raggiunto i quarti di finale grazie al prestigioso successo, curiosamente con lo stesso punteggio maturato da Sonego (7-6 6-3), sul terzo favorito del seeding, il britannico Kyle Edmund che lo scorso anno si spinse fino in finale sconfitto dallo spagnolo Pablo Andujar.

Tra i due sarà il primo precedente in carriera ma, soprattuto, sarà una bellissima possibilità per il giovane azzurro per mettersi alla prova in un palcoscenico comunque importante e contro un giocatore di primo livello e di elevata esperienza. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini