Tennis, ATP Roma 2020: passa solo Berrettini, fuori Sinner e Musetti, ok Djokovic e Nadal

Nonostante la giornata si chiuda con 1 vittoria a fronte di 3 sconfitte, per i colori azzurri il torneo ATP Master 1000 di Roma rimarrà comunque positivo e incoraggiante, anche perché, non è ancora finita.

Matteo Berrettini raggiunge per la prima volta in carriera i quarti di finale al Foro Italico, posto speciale, per lui, romano, e per la seconda volta in un evento di questo livello dopo Shanghai la scorso anno, grazie alla vittoria, in un derby tutto italiano, contro Stefano Travaglia (7-6 7-6).

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Internazionali d’Italia)

Due tie break, tanta tensione, non il suo miglior tennis ma la dimostrazione di uno status da top ten ormai consolidato e fatto pesare sul campo grazie al quale, pur senza una prestazione indimenticabile, ha saputo gestire le insidie di un derby e di un Travaglia comunque a suo agio come dimostrato dai precedenti successi su Fritz e Coric.

Per un posto in una storica semifinale, che manca per un italiano a Roma dal 2007 quando Filippo Volandri sconfisse anche Federer per raggiungerla, Berrettini se la vedrà contro il norvegese Casper Ruud, vincente su Marin Cilic (6-2 7-6), battuto pochi giorni fa a New York ma contro cui ha perso, l’anno scorso, al Roland Garros.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Sempre nella parte alta del tabellone spicca il successo di Novak Djokovic ai danni del connazionale Filip Krajinovic (7-6 6-3), in due set ma non senza difficoltà e basta guardare il tempo trascorso in campo, più di due ore di battaglia, e lo score del primo tie break 9 punti a 7.

Per il numero uno del mondo, purtroppo, almeno per noi, non ci sarà un’affascinante sfida contro Lorenzo Musetti, strepitoso protagonista di questa settimana senza pubblico (che tornerà però, in versione limitata ovviamente, per semifinali e finali), sconfitto in due set da un altro nome sorprendente, il tedesco Dominik Koepfer (6-4 6-0) proveniente ugualmente dalle qualificazioni.

Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Internazionali d’Italia)

Nulla da fare, purtroppo, anche per il comunque ottimo Jannik Sinner, mai domo contro Grigor Dimitrov (4-6 6-4 6-4), bravo a rimontare, seppur acciaccato, lo svantaggio nel terzo set tornando on serve, e ad annullare quattro match point, capitolando però al quinto, annullabile, ma deciso da un brutto smash in rete.

Il bulgaro, ex numero tre del mondo e campione delle ATP Finals nel 2017 sfiderà adesso il canadese Denis Shapovalov, vincente pure lui in rimonta, addirittura dopo quasi tre ore di gioco, contro il francese Ugo Humbert (6-7 6-1 6-4).

Infine, passeggia ancora Rafael Nadal, nove volte campione del torneo che, dopo aver lasciato due giochi a Carreno Busta, ne concede due in più al serbo Dusan Lajovic (6-1 6-3) centrando così i quarti dove sfiderà l’argentino Diego Schwartzman, a segno in tre contro il polacco Hubert Hurkacz (3-6 6-2 6-4).

QUI, per il tabellone aggiornato degli Internazionali d’Italia 2020.

QUI, per l’ordine di gioco di oggi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini