Tennis, ATP Roma 2020: Djokovic sfida Schwartzman per il titolo, conferma o sorpresa?

Novak Djokovic contro Diego Schwartzman, ecco la finale degli Internazionali d’Italia 2020, il Foro Italico si appresta a vivere uno show-down dagli esiti completamente opposti: sarebbe il titolo numero 36 (record assoluto) in un ATP Master 1000 per il serbo, il primo, invece, per l’argentino.

Il primo a strappare il pass per questo strano atto conclusivo di lunedì è stato il numero uno del mondo Novak Djokovic, ancora imbattuto sul campo in questo 2020, “sconfitto” soltanto dalla giudice di linea allo Us Open, quella squalifica che ancora, probabilmente, gli ronza in testa.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Il serbo, già quattro volte vincitore al Foro Italico, ha domato, dopo due ore di grande battaglia, non senza difficoltà, rimontando un break nel primo set e salvando pure due set point, il norvegese Casper Ruud (7-5 6-3), giustiziere di Matteo Berrettini nel turno precedente e protagonista di una splendida settimana romana.

Djokovic, malgrado qualche difficoltà da fondo campo, soprattutto nel gestire il diritto carico e ricco di effetto del suo avversario, ha servito con percentuali preziose e significative e, costretto alla lotta, non si è tirato indietro, anzi esaltandosi anche con il poco, ma già incoraggiante, pubblico presente.

Nell’altra semifinale, sotto le luci accese del Campo Centrale, nuovo show per “el peque” Diego Schwartzman, l’argentino che, appena 24 ore prima, aveva registrato l’impresa del torneo superando Rafael Nadal e che ha deciso di non fermare la sua corsa proprio lì.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Schwartzman, per il secondo anno consecutivo in semifinale al Foro Italico, ha sconfitto in tre set, rimontando un break di svantaggio nel terzo, dopo più di tre ore di lotta e di spettacolo, un ottimo Denis Shapovalov (6-4 5-7 7-6), tra i protagonisti assoluti di queste settimane di tennis post sospensione.

3 ore e 15 minuti di gioco per avere la meglio del suo avversario e per accedere alla prima finale in un ATP Master 1000 in carriera, diventando con i suoi 170 centimetri il più piccolo in un atto conclusivo di questo livello ed andando alla caccia, oltre che del titolo più importante nella sua bacheca, di un posto in top ten.

La finale, oggi non prima delle ore 17, sarà il quinto confronto diretto tra i due con Djokovic uscito vincente da tutti i precedenti quattro, il primo sei anni fa nel primo turno di New York, i successivi due sulla terra rossa di Parigi nel 2017 e proprio di Roma lo scorso anno e l’ultimo, invece, ad inizio anno a Melbourne.

Un pronostico scontato? Un’impresa nell’aria? Sarà conferma o sorpresa? Sarà record di ATP Master 1000 per Djokovic o Schwartzman riuscirà a battere, nello stesso torneo, sia il serbo che Nadal? Come sempre, solo e soltanto il campo potrà risolvere ogni dubbio.

QUI, per il tabellone aggiornato degli Internazionali d’Italia 2020.

QUI, per l’ordine di gioco di oggi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini