Tennis, ATP Master 1000 Parigi: Nadal vince e blinda la prima posizione mondiale, bene anche Cilic, Dimitrov e del Potro, out Zverev

Bastava un successo a Rafael Nadal nel Master 1000 di Parigi per assicurarsi, alla fine dell’anno, la prima posizione mondiale, in seguito al forfait di Roger Federer.

Ed un successo è arrivato, subito all’esordio, contro il giovane coreano Chung che ha comunque lottato alla pari per un set, il primo, nel quale è stato anche avanti nel punteggio prima di subire la dirompente rimonta di Nadal.

Il maiorchino, con questo successo, blinda il primo posto nella classifica ATP e per la quarta volta, la prima dal 2013, chiude la stagione in testa, davanti a tutti.

Una stagione straordinaria che ha visto Rafa trionfare in due prove dello slam, a Parigi e a New York e raggiungere una finale, ad inizio anno a Melbourne, oltre a due titoli Master 1000, a Montecarlo e a Madrid.

Un esito del tutto inaspettato in questo 2017, se si pensa che lo scorso anno, Nadal faticò molto lungo tutta la stagione a causa di diversi acciacchi fisici tanto da chiudere l’anno addirittura al nono posto in classifica.

Negli ottavi, Rafa che va alla caccia del primo successo in carriera nell’ultimo Master 1000 stagionale a Parigi, la città del suo cuore, ma per i sucessi al Roland Garros, sfiderà Pablo Cuevas che, dopo essere tornato, martedì, a vincere un match dallo scorso mese di giugno, ha sconfitto anche Ramos Vinolas in 3 set.

Continua anche la corsa alla qualificazione alle ATP Finals di Londra per Juan Martin del Potro che, dopo la semifinale di Shanghai, il successo di Stoccolma e la finale di Basilea, dovrà raggiungere almeno la semifinale qui a Parigi, per scalzare Carreno Busta dall’ottavo osto, l’ultimo utile per l’accesso al grande evento di fine anno.

Una rincorsa disperata per delPo iniziata in realtà ben prima, con la straordinaria semifinale di Flushing Meadows conquistato in seguito all’inaspettato successo su Federer e che rischia, adesso seriamente, di concretizzarsi con un risultato incredibile.

Dopo aver sconfitto all’esordio Joao Sousa in due set, l’argentino sfiderà domani Robin Haase, autore della più importante sorpresa della giornata con il successo in rimonta su Alexander Zverev, terza testa di serie del tabellone.

Una strada che si è letteralmente aperta e che vede solo Dimitrov, vincente all’esordio su Gasquet ed eventualmente avversario nei quarti di finale, come rivale principale per l’accesso alla tanto bramata semifinale.

In serata, in conclusione di programma, successi anche per Marin Cilic e Roberto Bautista Agut che hanno rispettivamente sconfitto Coric e Chardy per qualificarsi agli ottavi di finale dove si sfideranno quest’oggi.

Fuori invece il finalista degli Us Open Kevin Anderson che non ha ancora smaltito la sbornia post incredibile risultato, e ha faticato molto a trovare successi in questo rush finale di stagione, finendo per compromettersi da solo la possibilità di qualificarsi alle ATP Finals,

Rimangono invece, accese le speranze per David Goffin, ad un unico successo dalla qualificazione certa, così come per Jack Sock e John Isner che dovranno però, addirittura vincere il torneo per avere una minima chance.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini