Volley femminile, Supercoppa Imoco-Novara: le parole di Santarelli e Lavarini

Stasera parte la stagione del volley femminile. Si inizia con la Supercoppa Imoco-Novara, che assegna il primo trofeo dell’anno. Andiamo a leggere le dichiarazioni dei due coach Daniele Santarelli e Stefano Lavarini.

Finalmente si ricomincia! Stasera riparte la macchina del volley femminile, con la Supercoppa Imoco-Novara che assegna il primo trofeo della stagione.

La vincitrice del “triplete” (Scudetto, Coppa Italia e Champions League), affronta la squadra finalista di Coppa dello scorso anno, nonché la sua principale antagonista delle ultime stagioni.

Sarà la prima occasione utile per vedere contrapposte Paola Egonu ad Ebrar Karakurt. L’opposta azzurra ha smaltito la delusione olimpica vincendo gli Europei insieme alle compagne di squadra De Gennaro e Sylla.

Ora l’aspetta un’altra stagione da protagonista nel club veneto, per provare a mettere in bacheca, a soli ventitré anni, la sua terza Coppa campioni.

L’opposta turca è tra i nuovi volti che maggiormente stuzzicano la curiosità di appassionati e addetti ai lavori. La società piemontese è andata ad acquistarla dal Türk Hava Yolları (THY), con il quale ha raggiunto le semifinali Scudetto.

Per lei, 598 punti in totale che le hanno consentito di salire al sesto posto tra le migliori marcatrici del campionato. Inoltre, con 52 aces, è risultata la miglior battitrice della competizione, affinando un’arma che potrà rendere la squadra di Lavarini ancora più mortifera, in un fondamentale che conta già sulle giocate di Micha Hancock.

Foto Supercoppa Italiana dal sito della Legavolley femminile.

Ma Conegliano e Novara sono molto di più. La squadra di Santarelli ha confermato l’ossatura della squadra che ha vinto praticamente tutto, operando solo alcuni aggiustamenti dove s’è reso necessario.

Il ritiro dalle competizioni di Hill ha costretto la squadra veneta ad intervenire sul mercato: da Scandicci è arrivata Megan Courtney, che nella seconda parte di stagione dovrà verosimilmente agire in coppia con la capitana della Nazionale Myriam Sylla, fuori per un infortunio al ginocchio rimediato in fase di preparazione.

Dal Giappone, via Denso Airybees, è arrivata la canadese Plummer, che permetterà a Santarelli di avere un’alternativa importante anche in posto 2.

Infine, l’infortunio occorso a Sarah Fhar, rottura del legamento crociato che la terrà lontana dai campi per mesi, ha convinto la società ad inserire qualcosa anche al centro: il nome nuovo è quello di Hristina Ruseva, esperta classe 1991, che in Italia ha già vestito la maglia della LJ Modena.

L’innesto di Giorgia Frosini, prodotto delle giovanili maturata nel Club Italia, completa un roster ancor più competitivo dello scorso anno.

Chi si è mossa tanto è Novara. La Igor è tra le maggiori protagoniste di questo mercato, con una rosa potenziata e allungata che cercherà di contrastare la leadership dell’Imoco.

Sono arrivate alla corte di Lavarini, oltre alla già citata Karakurt, Rosamaria Montibeller, ex Perugia e Casalmaggiore che darà modo alla turca di ambientarsi concedendo al coach un’alternativa di qualità.

In banda è arrivata la giovane D’Odorico, già protagonista anche con la Nazionale maggiore; al centro è stata aggiunta l’ex Trecate Veronica Costantini, classe 2003.

Il reparto dei liberi è stato completamente rivoluzionato con Fersino (ex Imoco e Bergamo) che sostituisce la veterana Sansonna, e Lucia Imperiali pronta a farsi valere dopo le fruttuose esperienze a Bergamo e in A2, con la maglia di Montecchio.

Insomma, ingredienti per un divertimento assicurato, in questa Supercoppa Imoco-Novara ce ne sono tanti. Lo sanno anche i due allenatori, che alla vigilia di questo antipasto di campionato, illustrando la propria ricetta per vincere.

Supercoppa Imoco-Novara, le parole di coach Santarelli

Sarà una gara bella e difficile, ricca di fascino“, assicura Daniele Santarelli coach dell’Imoco Volley: “Giocheremo nella splendida cornice del PalaPanini e questo, insieme ai contenuti tecnici della sfida, promette di dare vita a un grande spettacolo”.

Santarelli sa di avere a disposizione l’organico più forte d’Europa, ed è pronto a sopperire alle emergenze che gli infortuni hanno causato: “Le assenze di Fahr e Sylla non ci creano problemi. La società ha allestito una squadra competitiva e completa in ogni reparto, che mi garantisce tante soluzioni. Troveremo il modo di sopperire alle assenze.

Abbiamo i mezzi per assorbire queste problematiche gestendo il roster. Il gruppo storico è già rodato e conosce bene il nostro sistema di gioco, le nuove sono entrate già bene nei meccanismi e si sono integrate a meraviglia nel gruppo, non mi posso proprio lamentare.”

Infine, una riflessione sul momento storico che attraversa il volley italiano, issato ai vertici europei, negli ultimi scampoli di questa estate, sia dalla rappresentativa maschile che da quella femminile: “Il volley italiano sta raccogliendo i frutti di un lavoro durato anni, ma che dovrà ancora continuare per avere sempre più visibilità e appeal mediatico.

Noi come Imoco ci abbiamo messo del nostro con i nostri successi non sono in Italia, ma in Europa e nel Mondo, poi quest’estate le nazionali hanno messo una grossissima ciliegina con i trionfi europei, per non parlare dei successi giovanili con il Mondiale vinto dall’Under 20 e l’argento recente dell’Under 18, tutte testimonianze dello stato di salute della nostra disciplina.

Siamo in crescita, l’audience attorno al volley cresce e lo dimostra il fatto che la Supercoppa di sabato andrà su Rai Due, ora starà a noi e a tutto il movimento continuare su questa strada per diventare uno sport sempre più attraente e attrattivo“.

Supercoppa Imoco-Novara: le dichiarazioni di coach Lavarini

Ha parlato anche Stefano Lavarini, alla vigilia di questa sfida importante, che per lui ha il gusto della rivincita. Imoco e Novara si sono affrontate ben sette volte lo scorso anno, e le igorine ne sono sempre uscite sconfitte.

Quale sarà l’esito della gara di oggi pomeriggio? L’ex coach di Busto si è soffermato sui tanti impegni estivi che potrebbero aver appesantito il fisico delle giocatrici:

“”Dopo un’estate atipica che si è prolungata così tanto con le attività delle nazionali, probabilmente i contenuti “tecnici” del match di domani non saranno gli stessi con cui abbiamo chiuso la scorsa stagione, con le finali scudetto. Sono però sicuro che le emozioni, l’agonismo e la voglia di conquistare il trofeo saranno le stesse di sempre”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€