Spal-Juventus, Allegri: “Domani riposeranno in tanti, Cuadrado sarà titolare. A Ferrara sarà una bella partita”

Il tecnico bianconero ha presentato la sfida di domani che potrebbe consegnare l’ottavo scudetto di fila.

Tornata da Amsterdam con un risultato più che positivo, la Juventus è pronta per la trasferta di Ferrara contro la Spal nella partita che potrebbe regalarle l’ottavo titolo consecutivo. Ai bianconeri basterà anche un pareggio per essere certi della vittoria o addirittura una sconfitta, ma in questo caso dovrebbero aspettare il risultato del Napoli, impegnato col Chievo.

La partita contro la squadra ferrarese non sarà facile visto che la Spal è a caccia di punti salvezza, ma Massimiliano Allegri effettuerà comunque un grosso turnover in vista del ritorno contro l’Ajax. Il tecnico bianconero ha presentato questa mattina in sala stampa il match che domani aprirà la trentaduesima giornata di campionato ed ha affermato come gran parte dei titolari starà a riposto, con molti giocatori che non saranno neanche convocati: “Devo valutare l’allenamento di oggi ma credo che domani molti riposeranno. C’è chi ha bisogno di giocare e domani è l’occasione giusta. Valuterò il da farsi e può darsi che qualcuno resterà a casa. Ci saranno dei giovani dietro e sarà l’occasione per i giovani che verranno dietro di vivere questa giornata”. 

Allegri è conscio delle difficoltà della partita di domani, ma anche con una formazione rimaneggiata vuole portare a casa i tre punti, o almeno uno che permetterebbe di festeggiare il titolo che per il tecnico livornese andrà festeggiato perché vincere è sempre qualcosa di straordinario e non di ordinario: “Domani deve essere una partita bella dove conquistare un punto o tre punti per lo scudetto contro una squadra che in casa fa bene. Chi giocherà dovrà fare tanto” ha affermato, aspettandosi molto anche dai giovani che partiranno dal 1′. I maggiori indiziati sono Coccolo in difesa ed Hans Nicolussi Caviglia a centrocampo, con quest’ultimo già debuttante contro l’Udinese.

Chi sarà titolare è Cuadrado che dopo i tanti problemi avuti e dopo il lungo stop per l’operazione al ginocchio, potrà finalmente tornare a calcare il campo dall’inizio. Allegri ha poi assicurato che anche Kean partirà titolare e sarà una gara importante per il talento bianconero, visto che una buona prova potrebbe garantirgli la titolarità contro l’Ajax. Dovesse confermare la perfetta condizione atletica delle ultime settimane, Allegri sarà costretto a prenderlo seriamente in considerazione per far rifiatare un po’ Mario Mandzukic, neanche convocato per domani. Il croato non è apparso in forma nelle ultime partite, ma Allegri ha difeso il suo ariete: “No, aveva fatto una bella partita contro il Milan, poi ha un modo di giocare molto dispendioso. Poi non dimentichiamo che chi ha giocato la finale Mondiale ha avuto difficoltà chi più chi meno. Anzi i nostri due, lui e Matuidi, stanno facendo una bella annata”.

In porta giocherà Perin che farà riposare Szczesny, mentre non è nemmeno fra i convocati Cristiano Ronaldo, con Allegri che vuole preservarlo per la sfida di Champions. Out per la partita di domani anche Douglas Costa che ad Amsterdam ha preso una botta al polpaccio e non è nelle condizioni per poter giocare. Non sarà della partita neanche Rugani che contro l’Ajax non ha fatto per nulla sentire l’assenza di Chiellini (anche lui out domani) ed è stato promosso da Allegri a pieni voti: “La Juve ha fatto una bella partita e Rugani è stato all’altezza come lo era stato in conferenza il giorno prima, perché non era facile. Ma la cosa strana e buffa che mi fa sorridere è che c’erano momenti in cui Rugani doveva giocare per forza, poi quando decido di farlo giocare in un quarto di finale c’è tutto questo scetticismo. Cioè o è nero o è bianco, o uno è buono o non lo è. Se è buono può giocare quarti, semifinale e finale, poi può avere più o meno esperienza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei