Serie B, top e flop 24° giornata: Forte man of the match, Arcari sciagurato

Latina-Frosinone 0-1: un rigore di Dionisi permette al Frosinone di aggiudicarsi il derby e di portarsi a -1 dal Verona capolista. Gara sostanzialmente sempre controllata dagli ospiti e risultato giusto. Migliori in campo Pinsoglio (6.5), che è bravissimo in un paio di occasioni ed evita danni peggiori ai suoi, e Dionisi (7), freddo dal dischetto e sempre pericoloso. Male Mariga (5), oggi in giornata no. Nessuna insufficienza tra i frusinati.

Perugia-Brescia 3-2: partita intensa e, nel finale, addirittura spettacolare; gli umbri la spuntano con merito grazie al gol di Mustacchio e alla doppietta dell’incontenibile Forte, arrivato da poco ma già apprezzato dai suoi tifosi. Brescia vigoroso, che recupera lo svantaggio, ribalta la partita con Caracciolo e Bonazzoli, ma la perde per colpa di cinque minuti di blackout. I migliori sono Forte (7.5) e Caracciolo (7): il primo si rivela devastante e stende l’avversario con due gol di forza, mentre il secondo è intramontabile, segna e fa segnare. Male Arcari (5.5), la cui ottima gara viene vanificata da una papera pazzesca, e Monaco (5), che lascia troppo spazio a Caracciolo e Bonazzoli in occasione dei gol.

Spal-Ascoli 1-1: occasione sciupata per i ferraresi, che restano terzi ma si allontanano dal terzo posto e vedono avvicinarsi il Benevento. Marchigiani in vantaggio con Favilli, Antenucci su rigore limita i danni. I migliori sono Antenucci (6.5), bravo sul rigore e sempre insidioso, e soprattutto Lanni (8), autore di una prova superlativa con almeno 3-4 parate che negano la vittoria ai padroni di casa. Male Orsolini (5), opaco. Nessun voto inferiore al 6 per gli spallini.

Pisa-Entella 1-1Cani entra e segna, salvando il Pisa dalla sconfitta interna contro la compagine ligure, passata in vantaggio con un rigore di Caputo. Migliori in campo Di Tacchio e Paroni (7 per tutti e due): il primo è onnipresente, attacca e difende; il secondo salva l’Entella dalla sconfitta con due grandi parate nel finale. I peggiori, invece, sono Verna (4), impreciso e ingenuo quando si fa buttare fuori, e Ceccarelli (5) poco attento in marcatura in occasione del gol pisano e complessivamente in giornata no.

Spezia-Ternana 2-0: un gol per tempo, di Djokovic nel primo e di Granoche su rigore nel secondo, permettono agli aquilotti di battere una Ternana che ora è in guai molto seri. Spezzini ottavi in classifica, umbri penultimi. Bene Fabbrini (6.5), sempre pericoloso, e Aresti (6), bravo a parare un rigore a Piccolo e a tenere a galla i suoi finchè può. Male Avenatti (5), lottatore inconcludente. Nessuna insufficienza tra i liguri.

Cittadella-Pro Vercelli 0-0: partita incolore, anzi bruttissima, e risultato giusto. Le due squadre si sono difese senza cercare di superarsi. Bene Salvi e Bani (6.5 per entrambi), sempre attenti anche se poco impegnati. Male Arrighini e Comi (5 per tutti e due), poco serviti e mai in gara.

Salernitana-Novara 0-0: gara vivace, ma i gol non sono arrivati. Buone gare di Minala (6.5), in discrete condizioni e abbastanza voglioso di far bene, e Da Costa (7), bravissimo in un paio di occasioni. Nessuna insufficienza da ambo le parti.

Bari-Vicenza 2-1: due soli tiri in porta sono più che sufficienti al Bari per abbattere un Vicenza orgoglioso che avrebbe meritato qualcosa in più. Floro Flores porta in vantaggio i pugliesi, Ebagua li riprende, ma nel finale il fresco ex vicentino Galano regala ai galletti tre punti di platino. Migliori in campo GalanoDe Luca (6.5 per entrambi): entrati in campo nella ripresa, i due ex della partita rendono il finale di gara intenso e avvincente, il primo con il gol decisivo e il secondo con l’assist ad Ebagua per il momentaneo pareggio. Non benissimo Parigini e Orlando (entrambi 5.5), volenterosi, ma senza costrutto.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana