Serie B, risultati 25° giornata: Chievo e Salernitana continuano a galoppare

Aperte le marcature molto presto, Chievo e soprattutto Salernitana pensavano a gare completamente in discesa fino al termine, ma Pordenone e Livorno hanno combattuto per 95 minuti mettendo qualche volta in apprensione le difese avversarie, ma senza riuscire a superarle.

Pordenone-Chievo 0-1: i ramarri hanno iniziato male il loro 2020, privo ancora di successi, ma un momento di flessione per una matricola che ha disputato un girone di andata super, anche stazionando nei primi posti, era da mettere in conto. E pazienza se la squadra neroverde dovesse lasciare presto la zona playoff: una tranquilla salvezza è già stata pressoché ottenuta. La partita di oggi contro il Chievo, un avversario ben più quotato anche se non irresistibile, si è messa subito male a causa della prodezza di Garritano, che ha realizzato un gran gol trovando l’incrocio dei pali dal limite dell’area con un destro a giro. I padroni di casa provano a rimediare, ma sbagliano troppo in fase di impostazione e controllo palla, mentre gli ospiti si rendono spesso pericolosi in contropiede. Il Chievo sale al 6° posto raggiungendo momentaneamente il Crotone, mentre il Pordenone resta 7°.

Salernitana-Livorno 1-0: il compito sembrava più agevole, specie dopo il vantaggio fulmineo siglato da Djuric su cross di Lopez, ma i campani mancano a più riprese il raddoppio per via della strenua difesa opposta dai toscani, che in particolare nel secondo tempo fa venire i brividi al pubblico dello stadio “Arechi” con due pericolosissime iniziative di Marras e Ferrari, imprecisi al momento clou. Dal canto suo la Salernitana non è da meno e si divora un paio di contropiedi importantissimi, ma alla fine ottiene i tre punti che cercava e si conferma al 4° posto, seppur in coabitazione con il Cittadella. Il Livorno, invece, resta desolatamente ultimo: le porte della C sembrano ormai spalancate.