Serie B, arbitri 40° giornata: Perugia-Bari a Sacchi, Ghersini per Ascoli-Avellino

Sarà cruciale su tutti i fronti la terzultima giornata di Serie B che prenderà il via sabato pomeriggio per concludersi lunedì sera. Il match di cartello sarà senz’altro quello tra Perugia e Bari, che si giocherà al “Curi“: entrambe le squadre hanno ancora qualche residua chance di acciuffare il secondo posto, ma dovranno assolutamente cercare la vittoria per sognare ancora; viceversa, dovranno unicamente pensare a rafforzare la propria posizione in vista dei playoff, soprattutto gli umbri, che devono tenere a distanza il Foggia, distante cinque punti.

A caccia di punti per conquistare il secondo posto occupato dal Parma, che domenica pomeriggio dovrà affrontare una difficile trasferta a Cesena contro una squadra in piena zona retrocessione, ci sono anche Cittadella, che si trova a -5, e soprattutto Palermo, Frosinone e Venezia: la sfida più dura sembra essere quella che attende i siciliani, che giocheranno sul campo della Ternana a rischio retrocessione già in questa settimana in caso di mancata vittoria, mentre i laziali affronteranno il coriaceo Carpi, ormai quasi fuori dai playoff, ma decisi a provarci ancora; i granata di Venturato e i lagunari di Inzaghi affronteranno rispettivamente Brescia e Foggia: i lombardi non sono ancora tranquilli e proveranno a centrare l’impresa, mentre i pugliesi hanno ancora chance di agganciare l’ottavo posto, ma non potranno far altro che vincere per continuare a sperare.

Andando a vedere la zona retrocessione, lo scontro chiave della giornata sarà quello del “Del Duca” tra Ascoli ed Avellino, teoricamente diciottesime a pari punti con l’Entella, ma in realtà diciannovesima una e ventesima l’altra per via di scontri diretti e/o differenza reti. Un pareggio affosserebbe ulteriormente le due squadre, mentre una vittoria potrebbe essere la svolta.

Seppur contro una squadra ormai salva, l’Entella non avrà vita facile all'”Arechi” contro una Salernitana che vuol chiudere bene una stagione anonima, ma i liguri dovranno assolutamente vincere per allontanarsi da un diciottesimo posto che la mette in grave pericolo.

Novara-Pescara e Spezia-Pro Vercelli sono altre due gare fondamentali per quanto riguarda i bassifondi: liguri e abruzzesi sono ormai in vacanza (al Pescara basta poco per andarvi), ma proveranno a chiudere bene la loro stagione contro avversarie a caccia disperata di punti salvezza; in particolare, è la Pro Vercelli la squadra messa peggio in quanto potrebbe retrocedere in caso di nuova sconfitta. Il Novara, invece, ha un solo punto di vantaggio sulla zona rossa e deve allontanarsene.

Il programma si chiuderà lunedì sera allo stadio “Castellani” di Empoli, dove i padroni di casa affronteranno la Cremonese: i toscani, già promossi e sicuri anche della vittoria del campionato, giocheranno con l’obiettivo di proseguire la loro striscia positiva, ma i lombardi devono cercare di fare altrettanto per mantenere il loro scarno +3 sulla zona playout ed evitare grossi rischi.

In chiusura, ecco la lista degli arbitri che dirigeranno le gare del weekend:

Ascoli-Avellino: Ghersini
Bari-Perugia: Sacchi
Cesena-Parma: Fourneau
Cittadella-Brescia: Illuzzi
Empoli-Cremonese: Serra
Frosinone-Carpi: Giua
Novara-Pescara: Piccinini
Salernitana-Entella: Rapuano
Spezia-Pro Vercelli: Martinelli
Ternana-Palermo: Minelli
Venezia-Foggia: Guccini

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana