Serie A femminile, report Napoli-Inter 1-1

Termina 1-1 il match tra Napoli e Inter, valido per la quarta giornata della Serie A Femminile. A segno per l’Inter Bartonova, pareggia il Napoli ad inizio secondo tempo con Hjolhman. Nella ripresa le azzurre colpiscono anche due legni.

FORMAZIONI:

NAPOLI: 14 Perez, 5 Di Marino, 6 Di Criscio, 7 Cafferata, 9 Chatzinikolaou, 11 Hjohlman, 17 Oliviero, 19 Galabadaarachchi, 20 Nocchi (25’st Martinez 90), 22 Errico, 23 Huchet (37’st Beil 18). 
A disposizione: 1 Mainguy, 4 Risina, 8 Dalton, 10 Nencioni, 15 Groff, 58 Kubassova, 98 El Bastali
Allenatore: Giuseppe Marino

INTER: 1 Aprile; 8 Brustia, 23 Auvinen, 17 Debever, 6 Bartonova (35’st Merlo 13); 19 Alborghetti 22 Catelli; 7 Marinelli (24’st Pandini 18), 93 Rincón,16 Møller;  29 Mauro (15’st Tarenzi 27).
A disposizione: 12 Gilardi, 21 Marchitelli, 2 Quazzico, 10 Regazzoli, 24 Pavan, 30 Vergani. 
Allenatore: Attilio Sorbi

REPORT GARA:

StadioSport.it non è mancato al grande appuntamento della quarta giornata di Serie A Femminile, che si è tenuto presso lo stadio Caduti di Brema. Ad affrontarsi due compagini che stanno facendo fatica ad affermarsi: il neopromosso Napoli e l’Inter.

La prima grande occasione della partita è dell’Inter, percussione laterale di Alborghetti, che sulla sua strada trova un’attenta Perez, brava a respingere la conclusione. Sempre l’Inter e sempre sulla corsia di destra crea un nuovo pericolo con Catelli, la palla deviata, però, esce di poco in corner. Dall’angolo successivo grande stacco di Bartonova che porta in vantaggio l’Inter.

Dopo il gol torna a spingere il Napoli, che conquista diversi corner. Al momento della conclusione, però, le azzurrine non riescono ad essere pericolose e la formazione ospite riesce a gestire il meritato vantaggio. Il primo tempo termina 0-1 per l’Inter.

Foto di Orazio Redi, esclusiva StadioSport.it

Nella ripresa parte fortissimo il Napoli, che crea tre occasioni nel giro di un minuto. La prima con Oliviero, che con un tiro a volo di sinitro trova sulla sua strada il portiere nerazzurro, Aprile, che respinge basso. Sempre il numero uno ospite si supera un istante dopo su una pericolosa botta da fuori delle azzurrine, respingendo in angolo. Sfortunato poi il Napoli, che dal corner successivo colpisce il palo di testa con Huchet. Azzurre in campo davvero con un altro spirito.

Non è infatti casuale il gol al 53′ di Hjohlman, che smarcata in area di rigore insacca su un traversone basso da destra alle spalle del portiere dell’Inter. Ancora sfortunato il Napoli, questa volta con Deppy, che di testa, dopo un calcio di punizione battuto da destra, colpisce la traversa. Secondo legno per le azzurre, galvanizzate nella ripresa.

L’Inter prova a dare una svolta al proprio secondo tempo con un po’ di sostituzioni. I cambi nerazzurri non scalfiscono però il Napoli che in progressione, sempre con Deppy, mette ancora in difficoltà Aprile, che respinge bene il pallone. Il primo pericolo creato dall’Inter arriva alla metà della seconda frazione di gioco, da angolo, con Debever, che sola sul secondo palo trova una buona conclusione volante, ben respinta dal portiere azzurro.

Dopo un super inizio la squadra di casa inizia ad accusare la fatica, la gara diventa più compassata e i tentativi delle due squadre si annullano a vicenda. A mettere fine alla gara 3 minuti di recupero, nei quali succede ben poco.

Buon pareggio per l’Inter, che dopo un ottimo inizio di gara e una deludente ripresa può tornare a casa soddisfatta del risultato ottenuto. Recrimina, e giustamente, il Napoli che per l’ennesima volta vede i 3 punti sfumare sui legni. La strada intrapresa dalle ragazze di Mister Marino, però, pare essere quella giusta.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi