Scandalo ‘Fuorigioco’, deferiti Juventus, Inter, Napoli e Lazio: possibili punti di penalizzazione

Altro scandalo per il calcio italiano: Il Procuratore Federale ha deciso di deferire Juventus, Inter, Napoli, Lazio, Palermo, Chievo, Genoa e Pescara per aver violato il Codice di Giustizia Sportiva

de-laurentiisNon c’è mai pace per il calcio italiano. Dopo Calciopoli e lo scandalo Calcioscommesse, il terzo in ordine cronologico è lo scandalo conosciuto anche come Fuogioco. L’indagine, portata avanti dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, ha convinto il Procuratore Federale, dopo aver esaminato gli atti, a deferire società e calciatori al Tribunale Nazionale Federale.

Tra le sedici squadre coinvolte spuntano anche i nomi di Inter, Juventus e Napoli, per responsabilità diretta per gli addebiti contestati ai propri dirigenti, accusati di aver violato il Codice di Giustizia Sportiva e il regolamento degli agenti dei calciatori. L’indagine aveva come scopo quello di rivelare possibili reati tributari, evasione e false fatturazioni tra calciatori, procuratori e dirigenti. Le squadre coinvolte, ora, rischiano tantissimo, non solo multe salatissime e squalifiche, ma anche punti di penalizzazione. 

Ecco le 16 squadre coinvolte: 

INTER (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Rinaldo Ghelfi)
JUVENTUS (deferita per per responsabilità per gli addebiti contestati a Jean Claude Blanc e Alessio Secco).
NAPOLI (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati ad De Laurentiis, Pierpaolo Marino ed Andrea Chiavelli)
PALERMO (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Pietro Lo Monaco)
CHIEVO VERONA (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Giovanni Sartori)
LAZIO (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Marco Moschini)
GENOA (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati ad Alessandro Zarbano)
PESCARA (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati ad Antonio Sebastiani)
CATANIA (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Pietro Lo Monaco e Sergio Gasparin)
CESENA (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati ad Igor Campedelli)
TERNANA (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Francesco Zadotti)
VICENZA (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Dario e Sergio Cassingena)
LIVORNO (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati ad Aldo Spinelli)
PORTOGRUARO (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Giammario Specchia)
GROSSETO (deferita per responsabilità diretta per gli addebiti contestati a Luciano Cafaro)
REGGINA (deferita per responsabilità diretta in ordine alle condotte poste in essere da Pasquale Foti).

Deferiti anche dirigenti e calciatori:

Guglielmo Stendardo
Vincenzo Rispoli
Michele Arcari
Matteo Paro
Domenico Danti
Vincenzo Leonardi
Francesco Tavano
Massimo Oddo
Ciro Immobile
Alessandro Moggi
Emanuele Calaiò
Giorgio Perinetti
Salvatore Aronica
Erjon Bogdani
Marek Jankulovski
Giuseppe Sculli
Riccardo Calleri
Juan Fernando Quintero Paniagua
Dorlan Mauricio Pabon Rios
Pietro Leonardi
Ferdinando Sforzini
Marco Sommella
Adrian Mutu
Mario Cognigni
Umberto Calaiò
Nicolas Andres Amodio
Hernan Jorge Crespo
Diego Alberto Milito
Thiago Motta
Hugo Armando Campagnaro
Ezequiel Ivan Lavezzi
Gustavo German Denis

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia