SBK GP Thailandia 2017: Anteprima ed Orari TV

Dopo la prova inaugurale di Phillip Island, la Superbike sbarca in Thailandia per il secondo appuntamento stagionale. Il circuito di Buriram vedrà riprendere la caccia alla Kawasaki e a Jonathan Rea, già a punteggio pieno dopo l’Australia. A contendergli la scena, in primis, le Ducati di Chaz Davies, beffato di un soffio in entrambe le manche di Phillip Island. Non vorranno essere spettatori i rispettivi compagni di box, Marco Melandri e Tom Sykes.

La tribuna centrale del circuito di Buriram (foto da: motorexpertz.com)

SBK GP THAILANDIA 2017 – IL CIRCUITO DI BURIRAM

Il circuito di Buriram, meglio conosciuto come Chang International Circuit, si trova ai margini dell’omonima cittadina a 410 km a nord-est di Bangkok ed è stato inaugurato il 4 Ottobre 2014, e vanta il Grado 1 della FIA e il Grado A della FIM. Lungo 4.554 metri, la pista si compone di 12 curve (5 a sinistra e 7 a destra). Superato il rettilineo dei box, si affronta la prima curva (destra a 90°), che immette su un lunghissimo rettilineo, solo leggermente sporcato da una semicurva a sinistra, terminante poi in una violenta staccata. Dopo un lungo tornante a destra, ecco un nuovo tratto in rettilineo, che conduce alla veloce curva 4 (a sinistra) e, dopo un breve allungo, alla staccata di curva 5, subito seguita dalla “gemella” (per così dire) curva 6, entrambe a sinistra. Cambio di direzione, curva 7 (a destra) e nuovo, discreto allungo per giungere in curva 8 (sempre a destra). L’insieme di curve medio-lente prosegue con curva 9 (lungo tornante a destra), seguita dalla lunga curva 10 (a sinistra, in leggera contropendenza) e, dopo un cambio di direzione abbastanza repentino (curva 11), ci si lancia nell’ultima parte della pista. La staccata decisa di curva 12 (a gomito, a destra), conduce i piloti nuovamente sul rettilineo dei box.

Il layout del circuito thailandese (foto da: i-moto.com.my)

SBK GP THAILANDIA 2017 – IL PRONOSTICO

Favoriti d’obbligo sono Jonathan Rea e la Kawasaki. Basta guardare alla (breve) storia del GP thailandese, con la ‘Verdona’ a segno 4 volte su 4, tre con il bicampione in carica ed una con Sykes. Chaz Davies è l’altro candidato principale, soprattutto se in Ducati saranno riusciti a risolvere quei piccoli problemi sul dritto palesatisi in Australia. Lo stesso Sykes e Melandri non vorranno sicuramente stare a guardare, cercando di evitare che i rispettivi compagni di squadra scappino già via in classifica. Gli altri? I vari Lowes, Forés e Camier proveranno a lottare ancora per la top-5, con le Aprilia e van der Mark che cercheranno di farsi sotto. Da tener d’occhio le BMW (Torres in particolare), mentre poche chance sembrano avere le Honda. Il meteo sembra non riservare le brutte sorprese dello scorso anno: previsto caldo e sole per tutto il weekend.

Jonathan Rea, sul podio di Phillip Island (foto da: taleotecnoracing.com)

SBK GP THAILANDIA 2017 – ORARI TV

Il Gran Premio di Thailandia 2017 sarà visibile in chiaro su Italia 1 e Italia 2, mentre sul satellite sarà trasmesso da Eurosport, con le varie dirette che cominceranno al sabato.

Venerdì 10/03/2017
03:45-04:45 WorldSBK – FP1
08:30-09:30 WorldSBK – FP2

SBK GP THAILANDIA 2017 MEDIASET

Sabato 11/03/2017
04:45-05:10 WorldSBK – FP3 (Italia 2)
07:30-07:45 WorldSBK – SP1 (Italia 2)
07:55-08:10 WorldSBK – SP2 (Italia 2)
10:00 WorldSBK – Race 1 (Italia 2/Italia 1 HD)
13:55 WorldSBB – Race 1 (Replica Italia 1 HD)

Domenica 12/03/2017
05:30-05:45 WorldSBK – Warm UP (Italia 2)
10:00 WorldSBK – Race 2 (Italia 2/Italia 1 HD)
14:00 WorldSBK – Race 2 (Replica Italia 1 HD)

SBK GP THAILANDIA 2017 EUROSPORT

Sabato 11/03/2017
07:30-07:45 WorldSBK – SP1
07:55-08:10 WorldSBK – SP2
10:00 WorldSBK – Race 1

Domenica 12/03/2017
09:15 WorldSBK – Gara 1 (Replica Eurosport 1)
10:00 WorldSBK – Gara 2 (Diretta Eurosport 1)
18:30 WorldSBK -Gara 1 (Replica Eurosport 1) 

SBK GP THAILANDIA – ALBO D’ORO

Quella di quest’anno sarà la terza edizione del Gran Premio di Thailandia, per quel che riguarda il Mondiale delle Derivate di Serie, ovviamente tutte ospitate a Buriram.

(2015) Buriram – Jonathan Rea (GBR, Kawasaki)/Jonathan Rea (GBR, Kawasaki)

(2016) Buriram – Jonathan Rea (GBR, Kawasaki)/Tom Sykes (GBR, Kawasaki)

 

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo