Sassuolo-Milan, Dichiarazioni pre-partita Pioli: “Non conta quello che hai fatto fino a ieri ma conta quello che faremo domani”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni alla vigilia della sfida tra il “suo” Milan e il Sassuolo allenato da Alessio Dionisi.

La squadra rossonera dovrà dare tutto quello che ha. I risultati ieri sono stati ottimi, ma conterà solo quello che si farà domani. Ci sarà da lottare e da soffrire. Bisognerà stare attenti a non sbagliare i tempi e non farsi sorprendere dalle imbucate del Sassuolo. L’entusiasmo dovrà essere un elemento chiave.

Parlando della sfida di domani, il tecnico rossonero dichiara: ” È una partita difficile, siamo arrivati fin qui senza che nessuno ci abbia regalato qualcosa e anche domani il Sassuolo farà di tutto per cercare di batterci”.

Sassuolo-Milan, 38° Giornata di Serie A

Parlando della formazione neroverde e lo stesso Pioli ad affermare che il Sassuolo è una squadra che ha qualità sulla trequarti offensiva. Servirà attenzione e bisognerà essere in grado di creare e concretizzare le occasioni da gol. Giocare da Milan, ma essere concentrati ed equilibrati.

Alla domanda su quanto conti la presenza di Ibrahimovic, l’ex tecnico di Lazio e Inter risponde così: “Tantissimo. Ha portato mentalità, qualità, è un giocatore sopra tutti per qualità e intelligenza calcistica. Ha portato quella personalità che serviva ad una squadra giovane. È un punto di riferimento”.

Avere avuto a disposizione calciatori come l’attaccante svedese, Kjaer e Saelemaekers arrivati nel mercato di Gennaio del 2020 è stato un grande aiuto fornito dalla società e questi elementi hanno permesso alla squadra di continuare a crescere nel suo percorso.

Pioli stesso chiama a raccolta i tifosi, anche loro dovranno dare una mano al loro Milan. Servirà la spunta di tutti, sia quelli presenti al Mapei, ma anche quelli che guarderanno la partita in televisione.

L’allenatore milanista dichiara anche che domani giocherà la formazione migliore per le caratteristiche dell’avversario e che anche i cambi dalla panchina avranno un grande peso specifico.

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo