Roma-Sassuolo 4-2 Video Gol Highlights: poker con Cristante, Dzeko, Mkhitaryan e Kluivert, doppietta Berardi

Risultato Roma-Sassuolo 4-2, 3° Giornata Serie A: tre assist di Pellegrini per i gol di Cristante, Mkhitaryan all’esordio e Kluivert, oltre al gol di Dzeko in un primo tempo a senso unico per la squadra di Fonseca, che vince la sua prima partita in Italia nonostante i pali di Pellegrini e Mancini, la traversa di Dzeko e la doppietta di Berardi nel secondo tempo 

Diventa una festa del gol la vittoria della Roma, che sbeffeggia il Sassuolo allo Stadio Olimpico di Roma nel primo posticipo della domenica della terza giornata di Serie A

Stadio Olimpico – Roma-Sassuolo – 3° giornata Serie A 2019-2020 – Esclusiva Stadiosport.it – PH. Veronica Martella

Sono tre punti fondamentali per i giallorossi, che bagnano la prima vittoria in campionato del nuovo progetto dopo due pareggi consecutivi nel mese di agosto, preparandosi al meglio per il lungo tour de force delle prossime tre settimane. 

Sconfitta pesante per il gioco, per il risultato e per l’atteggiamento mostrato in campo per gli emiliani, che pure venivano da una grandissima vittoria a fine mese scorso, di fatto bissando la debacle dell’esordio e mostrando evidenti problemi in fase difensiva. 

La sintesi di Roma-Sassuolo 4-2, 3° Giornata Serie A

E’ una partita davvero molto divertente nel primo tempo, giocato su ritmi abbastanza blandi. I padroni di casa sono propensi a pochi passaggi orizzontali e provare maggiormente la verticalizzazione bassa per il quartetto d’attacco, approfittando di un pressing con poca aggressività degli ospiti, che invece prediligono il possesso palla e risultano molto distanti tra i reparti. 

Dopo una bellissima parata plastica di Consigli su Dzeko, al 13′ minuto i padroni di casa sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con il colpo di testa di Cristante su calcio d’angolo di Pellegrini. 

Gli ospiti reagiscono con rabbia ed orgoglio, prendono in mano il pallino del gioco, si riversano nella metà campo degli avversari e colpiscono un palo con Defrel. Peccato, però, che lasciano fin troppi spazi per i padroni di casa, bravissimi a sfruttarli in contropiede.

E, infatti, al 19′ minuto ci pensa Dzeko a raddoppiare, sfruttando al meglio il cross perfetto di Kolarov.

Gli ospiti accusano il colpo e i padroni di casa ne approfittano per calare il tris al 22′ minuto, quando Pellegrini, dopo la sponda di Dzeko, serve il suo secondo assist di giornata a Mkhitaryan, che bagna il suo esordio con un bel diagonale di sinistro. 

Subire due gol in pochi minuti spezza i ritmi di gioco, ma gli ospiti provano a rimanere in partita non cambiando il proprio spartito e le proprie idee di gioco, rendendosi pericolosi con un fulmicotone di Locatelli, ma sono fin troppo molli in difesa. 

Così, al 33′ minuto Pellegrini lancia Kluivert, bravissimo a muoversi sulla linea della difesa evitando il fuorigioco, che davanti al portiere segna anche il poker. 

Nel finale è una passeggiata per i padroni di casa, visto che gli ospiti escono praticamente dal campo, peccato però per i tentativi di Dzeko che non trovano la giusta consacrazione, prima a causa di una grande chiusura di Consigli, poi per l’immortalamento di Chiriches. 

Molto divertente anche il secondo tempo, visto che i padroni di casa continuano ad essere molto propositivi giocando sempre in verticali in due-tre tocchi e gli ospiti non hanno più nulla da perdere, confermandosi poco compatti, ma anche presenti nella metà campo degli avversari. 

I padroni di casa sfiorano più volte il quinto gol nei primissimi minuti, ma il palo ferma Pellegrini prima con un sinistro da fuori area e il colpo di testa di Dzeko, su cross pennellato da Florenzi, si stampa sulla traversa. 

Dalla possibile manita al gol della bandiera degli ospiti, che accorciano il passivo al 52′ minuto con una spettacolare esecuzione su calcio di punizione di Berardi

Aver subito un gol fa arrabbiare i padroni di casa, che tornano ad attaccare la porta di Consigli, che deve ringraziare ancora una volta il palo sul colpo di testa di Mancini, lasciato tutto solo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma rischiano sul destro di Caputo, che trova la risposta di Pau Lopez. 

Ancora Berardi al 72′ minuto realizza la doppietta al termine di una spettacolare azione di Duncan e una finta di velo di Caputo, dando agli ospiti un senso per il finale di partita. 

Nel finale ci sono tantissimi capovolgimenti di fronte, ma manca precisione in Dzeko, Traorè e Pastore e cinismo in Berardi e Caputo, questi ultimi due tutto soli davanti al portiere. 

Video Gol Highlights di Roma-Sassuolo 4-2, 3° Giornata Serie A

 

Il tabellino di Roma-Sassuolo 4-2, 3° Giornata Serie A

ROMA-SASSUOLO 4-2
Roma (4-2-3-1)
: Pau Lopez 6; Florenzi 6 (28′ st Spinazzola 6), Mancini 6, Fazio 6, Kolarov 6,5; Veretout 6, Cristante 6,5; Kluivert 6,5 (27′ st Zaniolo 6), Pellegrini 7,5 (38′ st Pastore sv), Mkhitaryan 6,5; Dzeko 7. A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Cetin, Juan Jesus, Pastore, Diawara, Kalinic, Antonucci. All.: Fonseca 7.
Sassuolo (4-3-3): Consigli 5,5; Marlon 5, Chiriches 4,5, Ferrari 4,5, Peluso 5 (25′ st Muldur 6); Locatelli 5 (1′ st Toljan 6), Obiang 5, Duncan 5,5 (38′ st Traore sv); Berardi 7, Caputo 5,5, Defrel 5. A disp.: Pegolo, Russo, Romagna, Kyriakopoulos, Ghion, Traore, Mazzitelli, Tripaldelli, Raspadori, Boga. All.: De Zerbi 5.
Arbitro: Chiffi
Marcatori: 12′ Cristante (R), 19′ Dzeko (R), 22′ Mkhitaryan (R), 33′ Kluivert (R), 8′ st Berardi (S), 27′ st Berardi (S)
Ammoniti: Pellegrini (R), Obiang, Toljan (S)
Espulsi: nessuno

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia