Roma-Milan, Di Francesco: “Schick può giocare titolare, Nainggolan deve ritrovarsi. Non possiamo più sbagliare”

Le parole del tecnico giallorosso in vista del big-match di domani sera tra Roma e Milan: “Sceglierò solo domani la formazione“.

Consueta conferenza stampa pre-partita a Trigoria, quella che vedrà domani sera alle 20.45 allo Stadio Olimpico, Roma e Milan contendersi i tre punti in palio. Il tecnico dei capitolini non usa giri di parole per far capir che il momento è delicato e la squadra non può (quasi) più sbagliare: “Siamo in un momento molto importante della stagione e i margini di errore sono sempre meno. Ma la squadra fisicamente è in crescita. Dobbiamo costruire insieme una mentalità, ma io sono contentissimo di affrontare questa avventura, anche con momenti di incazzatura“.

Eusebio Di Francesco

Sulla formazione, che domani potrebbe vedere qualche cambio importante ma solo dal punto di vista tecnico-tattico e non punitivo, il tecnico abruzzese si è soffermato in particolar modo sull’impiego di Patrik Schick che domani potrebbe scendere in campo dal primo minuto al posto di Dzeko, risultato poco brillante nelle ultime gare: “I giocatori sono tutti pronti e Schick potrebbe giocare dall’inizio nell’ottica di una normale turnazione, come ho sempre fatto quando ci sono state tre partite di fila. Con o al posto di Dzeko, Edin e Patrik possono fare i centravanti, difficile insieme“.

Parole importanti anche quelle spese su Radja Nainggolan: “L’analisi della gara di Coppa dice che Radja a livello fisico ha fatto una delle sue migliori prestazioni, è in crescita come è in crescita tutta la squadra. Mentalmente deve ritrovarsi“. Infine delle considerazioni anche sull’avversario di domani, il Milan di Gattuso che in Campioanto non perde da 7 partite: “È un’ottima squadra e Gattuso ne ha sfruttato al meglio le qualità, il 4-3-3 esalta le caratteristiche dei giocatori e io gli faccio i complimenti per l’ottimo lavoro“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€