Roma, calciomercato: si prova a cedere Nzonzi al Monaco e Olsen al Porto

Continuano senza sosta le manovre della Roma del DS Petrachi che pare stia valutando le offerte pervenute da Monaco e Porto rispettivamente per Nzonzi ed Olsen.

Sia il centrocampista, campione del mondo con la sua Francia la scorsa estate, che il portiere, che ci aveva buttato fuori dai Mondiali di Russia con la sua Svezia, pare siano giunti alla fine della loro esperienza con la maglia della Roma.

Entrambi non hanno convinto gli addetti ai lavori giallorossi a trattenerli nella capitale. Se il francese durante la stagione aveva mostrato anche dei miglioramenti sul piano del rendimento, lo stesso non si è potuto certo dire del portiere scandinavo.

Calciomercato Roma

Disastri su disastri, papere su papere che hanno compromesso inevitabilmente l’esperienza dell’estremo difensore nordico sulla sponda giallorossa del Tevere. Arrivato a Roma con il pesante obbligo di non far rimpiangere Alisson, Olsen non si è praticamente mai dimostrato all’altezza del ruolo che gli era stato affidato. Non a caso nell’ultima parte di stagione il titolare era diventato Mirante.

L’arrivo di Pau Lopez dal Betis Siviglia ha poi confermato inevitabilmente come il portiere svedese non fosse chiaramente nei piani del neo tecnico giallorosso, Fonseca. La Roma ora valuta possibili offerte; quella più appetibile pare al momento quella dei portoghesi del Porto, anche se nei giorni scorsi si era parlato di un interessamento del Benfica e del West Ham.  Ne sapremo di più nelle prossime ore.

Per Nzonzi si prospetta invece un ritorno in Ligue 1. Su di lui pare abbia messo gli occhi il Monaco, che dopo la disastrosa stagione 2018-2019 chiusa al 17esimo posto, vuole rilanciarsi già dall’anno prossimo per tornare il più presto possibile nelle posizioni che più gli competono. 

Le trattative sono possibili dal momento che non è celata l’intenzione della Roma di privarsi di entrambi i calciatori. Staremo a vedere.  

 

 

 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi