Real Madrid: basta Benzema a Solari per superare il Rayo

I blancos restano in scia dei cugini dell’Atletico, ma c’è ancora molto lavoro da fare.

Altra vittoria per 1-0 in campionato per il Real Madrid che dopo l’umiliazione subita proprio al Bernabeu contro il CSKA Mosca, doveva farsi perdonare dai suoi tifosi. Contro il Rayo Vallecano, però, la prestazione non è sta convincente ed alla fine del match ci sono stati molti mugugni.

A salvare Solari stavolta ci ha pensato Benzema che, come Bale contro l’Huesca, ha aperto subito le marcature al 13′, cercando di mettere la partita in discesa. La partita, invece, è stata tutt’altro che in discesa per i blancos che col passare dei minuti hanno abbassato la loro intensità, non riuscendo a trovare il gol per mettere realmente fuorigioco il Rayo.

Rayo che nella ripresa ha fatto addirittura la partita quando gli è stato possibile. Courtois non ha dovuto effettuare grosse parate, è vero, ma i Franjirrojos sono andati troppe volte spesso e volentieri alla conclusione con un Real troppo rilassato. La ripresa è assomigliata molto a quella giocata dal Real la passata settimana in terra aragonese, con i blancos che hanno giocato con il fuoco.

Al 65′, il Real troverebbe anche il 2-0, ma Sergio Ramos viene pizzicato in fuorigioco e la rete viene annullata. Nel finale, come accaduto con l’Huesca, è il Rayo ad avere l’occasione più grossa della ripresa prima con Alex Alegria, ma Courtois è bravo a respingere e poi nella stessa azione ci riprova Velazquez e con il portiere belga che si trovare ancora pronto. Al termine della partita arrivano dei mugugni, i tifosi sono ancora perplessi e contro i Kashima Antlers mercoledì prossimo servirà ben altro.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei