Qualificazioni Euro 2020, risultati 4° giornata: sorpresa Kosovo a Sofia, Spagna di rigore. Israele cade e l’Austria ne approfitta

Bulgaria-Kosovo 2-3: la sorpresa di oggi arriva da Sofia, dove gli ospiti riescono a vincere nel finale grazie al gol di Rashani, preceduto da quelli di Rashica e Muriqi. Andata sotto, la Bulgaria era riuscita ad andare sul 2-1 grazie a Popov e Dimitrov, ma non ha retto alla pressione avversaria. Il Kosovo sale così al terzo posto con 5 punti e si porta a -1 dall’Inghilterra e dalla Repubblica Ceca; i bulgari, invece, restano ultimi con soli 2 punti in compagnia del Montenegro.

Danimarca-Georgia 5-1: Lobjanidze pareggia il conto dopo il gol di Dolberg, ma i georgiani cedono presto e crollano sotto i colpi di Eriksen, ancora Dolberg, Poulsen (rigore) e Braithwaite. Il successo vale agli scandinavi la conquista del secondo posto.

Far Oer-Norvegia 0-2: Johnsen segna due volte e regala la prima vittoria ai suoi.

Irlanda-Gibilterra 2-0: Chipolina (autogol) e Brady stendono i deboli avversari e consolidano il primo posto degli irlandesi.

Lettonia-Slovenia 0-5: i poveri baltici, sempre più ultimi, vengono travolti dalla furia di Crnigoj e Ilicic, che segnano una doppietta a testa. Il quinto gol è di Zajc. La Slovenia sale a quota 5 punti e si porta a soli due punti dal secondo posto.

Macedonia del Nord-Austria 1-4: Hinteregger segna un’autorete in apertura e costringe i suoi ad una lunga rincorsa terminata a fine primo tempo grazie al gol del pari realizzato dall’astro nascente Lazaro. Nella ripresa la stella cadente (o forse mai alzatasi in volo) Arnautovic segna le reti che valgono praticamente la vittoria, arrotondata da un altro autogol siglato da Bejtulai. L’Austria va dunque a -1 dal secondo posto.

Malta-Romania 0-4: Puscas (2), Chipciu e Man abbattono gli isolani e così i romeni possono festeggiare l’aggancio alla Svezia e al secondo posto.

Polonia-Israele 4-0: Piatek, Lewandowski (rigore), Grosicki e Kadzior infliggono alla sorpresa del gruppo una pesante sconfitta, inattesa nelle proporzioni, e le sfilano il primo posto insediandovisi con 12 punti. Israele, invece, resta a 7 e vede avvicinarsi Austria e Slovenia.

Repubblica Ceca-Montenegro 3-0: Jankto, Schick su rigore e un’autorete di Kopitovic danno ai cechi la seconda vittoria di fila e il secondo posto nel girone alle spalle dell’Inghilterra.

Serbia-Lituania 3-1: ampio successo dei balcanici, in gol con Mitrovic (2), Jovic e Ljajic, e aggancio al secondo posto effettuato. Inutile il gol lituano di Novikovas (rigore).

Spagna-Svezia 3-0: il match è interamente dominato dagli iberici che trovano un Olsen inaspettatamente posseduto dal grande Ravelli, ma nella ripresa due ingenuità difensive regalano altrettanti rigori che Ramos e Morata trasformano con freddezza. L’esordiente Oyarzabal chiude il discorso poco prima del 90°; la Spagna è sempre più prima, a punteggio pieno, e favorisce la Romania.

Ucraina-Lussemburgo 1-0: i gialloblu volano sempre più grazie al rigore di Yaremchuk e ora sono primi con 10 punti. I lussemburghesi, invece, restano a 4 e vengono raggiunti al secondo posto dalla Serbia.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana