Qualificazione Europei, risultati 2° giornata: Bosnia e Grecia si annullano, Italia prima da sola. Difese folli a Oslo e Basilea

GRUPPO D

Irlanda-Georgia 1-0: Hourihane stende i georgiani e così, grazie anche al surreale 3-3 tra Svizzera e Danimarca, l’Eire vola in testa al gruppo con 6 punti.

Svizzera-Danimarca 3-3: fino al minuto 84 gli elvetici stavano comodamente vincendo per 3-0 grazie ai gol di Freuler, Xhaka ed Embolo, ma all’improvviso si spegne la luce e, a partire dall’84° minuto, i danesi si risvegliano e colpiscono con Jorgensen, Gytkjaer e Dalsgaard ammutoliscono il pubblico di Basilea e tirano giù gli svizzeri dal primo posto relegandoli al secondo e contemporaneamente conquistano il loro primo punto.

GRUPPO F

Malta-Spagna 0-2: Morata sigla una doppietta e conduce gli iberici al primo posto nel girone, ma il primato è condiviso, al di là della differenza reti, con la Svezia.

Norvegia-Svezia 3-3: Una lunga serie di follie difensive di entrambe le squadre trasforma un derby scandinavo tranquillo fino a venti minuti dal termine in una sagra della rimonta: ad Oslo i padroni di casa vanno sul 2-0 con Johnsen e King e lì restano fino al 70°, ma si fanno rimontare e sorpassare da Claesson e Quaison (doppietta nel finale). Al 96° minuto, però, l’ultimo disperato assalto dei norvegesi porta al miracoloso pareggio firmato da Kamara. Questo gol regala ai padroni di casa il primo punto e impedisce agli svedesi di raggiungere la Spagna.

Romania-Far Oer 4-1: i rumeni chiudono la pratica in poco più di mezz’ora grazie al gol di Deac e alla doppietta di Keseru; il rigore trasformato da Davidsen in chiusura di primo tempo non spaventa più di tanto i padroni di casa e Puscas chiude definitivamente i conti.

 

GRUPPO J

Armenia-Finlandia 0-2: importante successo per i finnici, che vincono a Yerevan grazie alle reti di Jensen nel primo tempo e di Soiri nel secondo e conquistano i primi tre punti del loro cammino lasciando gli armeni ancora a secco.

Bosnia-Grecia 2-2: andati su 2-0 grazie a Visca e Pjanic, i balcanici restano in dieci per l’espulsione dello juventino a metà ripresa e vengono rimontati da Fortounis (rigore) e Kolovos. Questo risultato fa molto piacere all’Italia, che va in testa da sola a punteggio pieno, mentre Bosnia e Grecia restano a 4.

Italia-Liechtenstein 6-0: 17′ Sensi, 32′ Verratti, 35′ rig. e 48′ pt rig. Quagliarella, 69′ Kean e 76′ Pavoletti

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana