Pronostico Lazio-Zenit, 24-11-2020, 4^ giornata UEFA Champions League

La Lazio di Simone Inzaghi si rituffa nella UEFA Champions League.

Dopo la bella quanto sofferta vittoria di Crotone nell’8^ giornata di Serie A, ultimo impegno stagionale finora, i biancocelesti ritrovano la Coppa e ospitano all’Olimpico lo Zenit San Pietroburgo di Sergej Semak.

Gara in programma Martedì 24 Novembre, ore 21, valevole per la 4^ giornata, la 1^ di ritorno, del gruppo F.

I capitolini sono in stallo a quota 5, un punto e una posizione sotto il Borussia Dortmund capolista.

Serve quindi una vittoria per stare al passo e coltivare speranze di qualificazione in questo girone decisamente abbordabile alla banda di Simone Inzaghi.

Abbordabile è anche l’avversario, lo Zenit che, dal canto suo, langue in fondo alla classifica con un solo punticino.

Tuttavia conquistato proprio contro i biancocelesti, nell’ultimo impegno in Champions, lo scorso 4 Novembre, a San Pietroburgo russi addirittura in vantaggio al 32′ con Aleksandr Erokhin, definitivo pari laziale esattamente 50 minuti dopo con Filipe Caicedo, l’uomo dei gol nei finali di partita.

Il tutto in quella che è stata, a tutti gli effetti, la prima sfida in assoluto fra le due formazioni.

Con il che questa in esame è perciò la prima sfida italiana fra i due club.

Probabili formazioni Lazio-Zenit

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Hoedt, Acerbi, Radu; Lazzari, Parolo, Lucas Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile.

ZENIT (4-1-4-1): Kerzhakov; Karavaev, Lovren, Rakitskiy, Douglas Santos; Barrios; Erokhin, Ozdoev, Zhirkov, Kuzyaev; Dzyuba.

Pronostico e migliori quote Lazio-Zenit

Pronostico forse più complicato di quel che potrebbe sembrare.

Nonostante sia ovvio che il calcio italiano è di livello superiore rispetto a quello russo, e conseguenzialmente la rosa laziale abbia qualcosa in più di quella dello Zenit, i fattori da considerare sono, ovviamente, molteplici.

Forse il più importante è lo stile di gioco tipico delle formazioni russe, basato, essenzialmente, sulla fisicità.

Un punto su cui, forse, i laziali possono essere messi in difficoltà.

Anche se, per l’appunto, la banda di Inzaghi può far valere il maggior tasso tecnico.

Lazio che si sta riprendendo da un complicato inizio di campionato.

Dopo 2 sconfitte nelle prime 4 partite, sono arrivati altri 4 risultati positivi di fila, 3 vittorie e il pareggio 1-1 all’Olimpico contro la Juventus, nel segno, ancora una volta, dell’uomo del momento in casa Lazio, quel Caicedo ormai vicino a scalzare Renato Cesarini per il vizietto dei gol all’ultimo secondo.

Sempre l’ecuadoregno ha deciso, sempre all’ultimo istante, l’incredibile finale di gara contro l’altra torinese, il Torino, sconfitto 3-4 in rimonta da 3-2 in dei surreali minuti di recupero, con rimonta aperta da Ciro Immobile.

Proprio lui, il protagonista della sfiancante querelle del giallo tamponi, si ricorda di essere la Scarpa d’Oro in carica, decisivo anche nell’ultima sfida, la sopra citata vittoria a Crotone, con il bomber laziale autore del gol che ha aperto le marcature ma anche dell’assist per il raddoppio di Correa, per il definitivo 0-2 nel diluvio dello Stadio Ezio Scida.

Anche lo Zenit in ripresa in patria-in cui è campione in carica-, 3 gare utili di fila con 2 vittorie e un pari.

2-2 nell’ultimo impegno, la 15esima giornata della “Prem’er Liga”, naturalmente il massimo campionato russo, Zenit due volte in vantaggio con Daler Kuzjaev e Dejan Lovren, in entrambi i casi rimontato da Bernard Berisha, pareggio che comunque mantiene la banda di Semak ben ancorata al 2° posto a quota 31, un solo punto sotto la capolista CSKA Mosca.

Bookmaker propendenti verso la vittoria laziale, 1.83 il segno 1, contro il 4.18 per il 2.

Anche la statistica favorisce i biancocelesti, mai sconfitti contro avversarie russe.

Unendo le rispettive doti delle due squadre, si può pronosticare una vittoria laziale ma con impegno da parte dei russi.

1+Gol a 3.45, 1+Ov3.5 a 4.52, per chi volesse rischiare, il 3-1 esatto dato a 14, tutte quote Betclic.

Precedenti e statistiche Lazio-Zenit.

Come anticipato, sfida inedita all’Olimpico.

Anticipato anche che finora la Lazio non ha mai perso contro formazioni russe.

Lo Zenit è la terza, prima il Rotor Volgograd nella Coppa UEFA 1997, una vittoria laziale e un pari, e poi due pareggi contro la Lokomotiv Mosca nella Coppa delle Coppe 1999, l’ultima edizione della storia, che proprio i biancocelesti vinceranno.

Zenit che, dal canto suo, ha vinto solo una delle ultime 4 sfide contro formazioni italiane, Dicembre 2012, sesta e ultima giornata di Europa League, i russi, allora guidati da un italiano, Luciano Spalletti, espugnarono San Siro contro il Milan di Max Allegri, già rilassato dalla certezza aritmetica del passaggio del turno, decisivo Denny al 35′.

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato